Pensione con 18 anni di contributi: ecco quando è possibile

Lorenzo Rubini

11 Marzo 2021 - 16:56

condividi
Facebook
twitter whatsapp

E’ possibile accedere alla pensione di vecchiaia anche con soli 18 anni di contributi ma bisogna essere in possesso di determinati requisiti.

Pensione con 18 anni di contributi: ecco quando è possibile

La pensione di vecchiaia richiede un minimo di 20 anni di contribuzione versata ed è accessibile al compimento dei 67 anni. In casi molto particolari, grazie a deroghe previste dalla legge, è possibile accedere alla quiescenza anche con soli 18 anni di contributi.

Rispondiamo ad un lettore di Money.it che ci scrive:

“Buongiorno mia moglie a Agosto compie 66 anni ha smesso di lavorare nel 1990 con 18 anni di contributi, quando può accedere alla pensione grazie”

Pensione con 18 anni di contributi

La legge Amato del 1992 ha introdotto nella normativa previdenziale 3 deroghe che permettono il pensionamento di vecchiaia anche a chi non ha raggiunto i 20 anni di contributi, in deroga, quindi, alla normativa generale.

Nello specifico la prima deroga permette il pensionamento con almeno 15 anni di contributi ai lavoratori che hanno versato tutta la contribuzione prima del 31 dicembre 1992, la seconda lo permette, sempre con 15 anni di contributi, a chi ha ottenuto l’autorizzazione ai versamenti volontari entro il 24 dicembre 1992 e la terza, valorizzando le carriere discontinue, permette il pensionamento con almeno 15 anni di contributi a chi ha un’anzianità contributiva di almeno 25 anni)ha versato, quindi, il primo contributo almeno 25 anni prima della domanda di pensione, e per 10 anni non ha versato contributi a copertura delle 52 settimane annue.

Nel caso di sua moglie il diritto alla pensione c’è anche con soli 18 anni di contributi visto che ha smesso di lavorare nel 1990 e che, quindi, ha tutti i contributi versati entro il 1992. Proprio per questo motivo sua moglie potrà accedere al pensionamento di vecchiaia non appena compie i 67 anni, proprio in virtù della prima deroga Amato ricevendo la pensione interamente calcolata con il sistema retributivo.

«Se hai dubbi e domande contattaci all’indirizzo email chiediloamoney@money.it»

Argomenti

Iscriviti alla newsletter

Money Stories
SONDAGGIO