La patente internazionale è un permesso che consente di guidare una vettura in un Paese diverso dall’Italia, ed in particolar modo in Paesi che si trovano al di fuori dell’Unione Europea.

Infatti in alcuni Stati, come ad esempio gli USA e l’Australia, per poter guidare un’auto, anche a noleggio, è richiesto obbligatoriamente questo tipo di documento, che dovrà essere esibito insieme alla patente originale nel caso in cui ci venga richiesto.
In questo articolo vi diremo in quali Paesi viene richiesta la patente internazionale, quanto costa e come è possibile ottenerla, in modo da poter guidare anche quando si è in viaggio.

Patente internazionale: cos’è, come ottenerla e quanto costa

La patente internazionale è disponibile in due diversi modelli a seconda della nazione in cui si deve guidare. Queste hanno una durata rispettivamente di 1 o 3 anni a seconda se si rifanno alla Convenzione di Ginevra del 1949 o Convenzione di Vienna del 1968. Questo documento non è una patente di tipo speciale, ma semplicemente una traduzione ufficiale e giurata della nostra patente italiana.

Per avere la patente internazionale è necessario rivolgersi agli uffici della Motorizzazione Civile, dove si potranno avviare le pratiche per l’ottenimento. I tempi di rilascio vanno dai 10 a 15 giorni e dunque se dovete intraprendere un viaggio vi consigliamo di pensarci in anticipo.
Per richiedere la patente internazionale alla Motorizzazione occorre munirsi di apposito modulo di richiesta che dovrà essere compilato in ogni suo passaggio con i dati richiesti. Il modulo potrà essere richiesto direttamente alla motorizzazione e sempre in questa sede compilato.

Presso la motorizzazione sarà necessario portare con sé due foto recenti di cui una autenticata. Infine è necessario disporre di una fotocopia della patente di guida italiana. Non dimenticate però di portare con voi anche la patente originale che verrà controllata al momento della richiesta, ma che ovviamente vi sarà immediatamente restituita.

Ovviamente ottenere la patente internazionale ha un costo. Al momento della richiesta presso la motorizzazione, oltre ai documenti di cui vi abbiamo parlato poc’anzi occorrerà presentare anche una marca da bollo da 16 euro e due ricevute di pagamento. Una da 10,20 euro e la seconda da 16 euro per un totale di 42,20 euro. Entrambi i versamenti dovranno essere effettuati per mezzo di un bollettino prestampato, anche questo lo si potrà trovare presso la motorizzazione.

Ricapitolando questi sono i documenti da esibire al momento della richiesta della patente internazionale:

  • domanda compilata su apposito modulo disponibile presso le sedi della motorizzazione;
  • due foto recenti di cui una autenticata;
  • fotocopia della patente di guida in corso di validità;
  • marca da Bollo da 16 euro;
  • attestazione di versamento di Euro 10,20 su c./c 91008;
  • attestazione di versamento di Euro 16 su c/c 4028.

Oltre che presso la motorizzazione, la patente internazionale può essere richiesta anche presso alcune delegazioni provinciali dell’ACI. Una possibilità che permetterà a moltissimi di risparmiare tempo, nel caso in cui la sede fosse vicino alla propria abitazione.
In questo caso però è possibile che il costo per il rilascio di questa certificazione di guida possa costare qualcosa in più dei normali 42,20 euro che invece si pagherebbero presso la motorizzazione.

Inoltre vi segnaliamo che questa tipologia di documento è possibile richiederla anche nelle scuole guida e negli uffici di disbrigo pratiche automobilistiche. Se si opta per questa soluzione i costi variano da 50 a 100 euro, in base al tipo di tariffe che ciascun ufficio richiede.

Patente internazionale: in quali Paesi è necessaria

Ora che abbiamo compreso meglio in che modo richiedere la patente internazionale, vediamo quali sono i Paesi che la richiedono e soprattutto quale delle due tipologie è necessaria.
Richiedono la patente internazionale secondo il modello Convenzione Ginevra 1948 durata 1 anno:

  • Albania
  • Argentina
  • Australia
  • Canada
  • Cile
  • Cina
  • Giappone
  • India
  • Marocco
  • Nuova Zelanda
  • Regno Unito
  • Repubblica di Corea
  • Repubblica dominicana
  • Thailandia
  • Venezuela
  • Vietnam
  • Zimbabwe

Invece i seguenti paesi richiedono la patente internazionale secondo il modello Convenzione Vienna 1968 della durata di 3 anni:

  • Brasile
  • Costarica
  • Cuba
  • Indonesia
  • Iran
  • Israele
  • Messico
  • Repubblica centrafricana
  • Seychelles
  • Sud Africa
  • Taiwan
  • Uruguay
  • Zaire