Opportunità di lavoro: come trovare lavoro in Italia? I migliori modi

Stefania Manservigi

1 Novembre 2015 - 14:03

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Secondo un recente report di Umana il modo migliore per trovare un lavoro in Italia è l’invio del Curriculum Vitae direttamente in azienda. Ecco di seguito tutti i mezzi per trovare un’occupazione.

Nonostante la debole ripresa del mercato del lavoro in seguito alle novità apportate con il Jobs Act, trovare un lavoro in Italia è ancora un’impresa difficile, sia per i giovani che sono alla ricerca della loro prima occupazione, sia per chi in età più avanzata ha perso il posto di lavoro.
Anche il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti ha recentemente ribadito l’importanza di creare un sistema che sia in grado di attivare la ricerca e l’inserimento al lavoro.
Ma quali sono i migliori modi per trovare lavoro in Italia? Un report di Umana, basato sui dati raccolti dall’Osservatorio Jobpricing, ha mostrato quali sono i mezzi con cui gli occupati riescono a trovare un sbocco nel mercato del lavoro. Vediamolo di seguito.

Come trovare lavoro in Italia? Curriculum Vitae in azienda
Il modo più efficace per trovare lavoro in Italia resta l’invio del Curriculum Vitae in azienda, o l’avere un contatto diretto con la stessa. Secondo la statistica, infatti, il 53% degli intervistati avrebbe trovato lavoro grazie al contatto diretto con l’azienda.

Come trovare lavoro in Italia? La raccomandazione di amici, parenti, familiari
Al secondo posto tra i modi migliori per trovare lavoro in Italia, secondo il report stilato da Umana, troviamo la «buona parola» di familiari, parenti e amici. Circa il 24% delle persone intervistate, infatti, avrebbero trovato lavoro in questo modo.

Come trovare lavoro in Italia? Agenzie interinali, portali di lavoro, scuola e Università
Solo a questo punto della classifica dei migliori modi di trovare lavoro in Italia, troviamo gli enti preposti a questa finalità.
Al terzo posto della classifica, infatti, troviamo le società di ricerca del personale, seguite dai portali di lavoro, dalle Agenzie per il lavoro, e da scuole, Università e enti di formazione. Di seguito la classifica con le relative percentuali:

3) Società di ricerca del personale / Head Hunter 18 %
4) Portali di lavorob 14 %
5) Agenzie per il Lavoro / Società di lavoro interinale 11 %
6) Scuole, Università, Enti di formazione 9 %
7) Social media 7 %
8) Centri per l’impiego / Uffici di collocamento 2 %
9) Raccomandazione da politici locali / persone importanti 1 %
10) Sindacati / Associazioni di categoria 1 %
11) Chiesa / Enti religiosi 1 %

Come trovare lavoro in Italia? Differenze tra generazioni
Differenze nella classifica dei migliori modi per trovare lavoro in Italia emergono dal confronto tra due generazioni. Secondo il report di Umana, infatti, tra i più giovani scende la quota delle raccomandazioni di genitori, parenti e amici, e aumenta invece la percentuale di chi riesce a trovare lavoro grazie alle agenzie di lavoro, ai portali e alla scuola o agli enti di formazione in generale.

Iscriviti alla newsletter