OMS raccomanda mascherine anche dopo seconda dose

Marco Ciotola

27/06/2021

07/07/2021 - 17:23

condividi

L’OMS esorta anche le persone completamente vaccinate a continuare a indossare mascherina. Preoccupa la variante delta

L’Organizzazione Mondiale della Sanità esorta anche le persone completamente vaccinate a continuare a indossare la mascherina.

Una raccomandazione che arriva proprio mentre in moltissimi Paesi lo stato d’avanzamento della campagna vaccinale spinge ad allentare le misure anti-contagio, tra le quali spicca proprio l’obbligo ad indossare una mascherina chirurgica in determinati ambienti e luoghi.

Proprio in Italia infatti da lunedì cadrà l’obbligo delle mascherine all’aperto, con l’introduzione della cosiddetta zona bianca. Ma anche da noi tiene banco un ampio dibattito sulla circostanza, e già spicca la presa di posizione della Campania di Vincenzo De Luca, che andrà avanti con l’obbligo fino al 31 luglio.

Ma per l’OMS la variante delta del Covid complica la situazione e deve spingere a usare ancora molta prudenza, anche per chi ha già ricevuto entrambe le dosi di vaccino.

OMS raccomanda mascherine anche dopo seconda dose

L’Organizzazione mondiale della sanità ha raccomandato quindi ancora mascherine all’aperto, distanziamento sociale e tutte le altre misure di sicurezza in vigore fino a qualche mese fa ovunque, evidenziando come la variante delta sia altamente contagiosa e in rapida diffusione in tutto il mondo:

““Le persone non possono sentirsi al sicuro solo perché hanno ricevuto entrambe le dosi di vaccino, hanno ancora bisogno di proteggersi”,

ha affermato Mariangela Simao, assistente del direttore generale dell’OMS durante un briefing informativo a Ginevra.

Da qui poi il concetto già più volte ribadito che il vaccino da solo non fermerà la trasmissione del virus, e che quindi in questa prima fase è ancora necessario mantenere molte delle accortezze e misure sanitarie in precedenza introdotte:

“Le persone devono continuare a utilizzare le mascherine in modo coerente, fare attenzione a restare in spazi ventilati e all’igiene delle mani. Questo continua ad essere estremamente importante anche se sei vaccinato quando la trasmissione comunitaria si mostra tuttora in corso”.

Gli allentamenti delle misure anti-Covid in atto

Le raccomandazioni dell’OMS «stonano» con le mosse di molti Paesi europei e non solo, che proprio nel corso degli ultimi giorni stanno fortemente allentando alcune restrizioni sanitarie.

Oltre all’Italia che vedrà subentrare la cosiddetta zona bianca a partire da lunedì, anche gli Stati Uniti hanno in gran parte rimosso l’obbligo dell’utilizzo delle mascherine.

con una media di 11.659 nuovi casi al giorno, gli USA segnano infatti contagi in continuo calo e vedono la campagna vaccinale andare avanti con numeri sempre più importanti.

Ma non va sottovalutato come la variante delta stia avanzando in Paesi come la Gran Bretagna, che continua a segnare ben oltre 10mila contagi giornalieri anche se l’ampia copertura vaccinale sul territorio garantisce che l’ospedalizzazione legata al covid sia praticamente minima.

Ecco perché l’OMS insiste per una prudenza destinata a proseguire almeno ancora per tutto luglio e forse anche oltre:

“Si possono ridurre alcune misure e diversi Paesi hanno raccomandazioni diverse al riguardo, ma deve restare il bisogno di cautela. Come vediamo, stanno emergendo nuove varianti e la loro contagiosità deve mantenerci in allarme”

Iscriviti a Money.it