Nomi bambini 2022: quali sono i più popolari, i consigli

Giorgia Bonamoneta

30 Novembre 2021 - 20:08

condividi

Quali sono i nomi per bambini più popolari e che vanno per la maggiore nel 2021-2022? Vediamo insieme le prossime tendenze e quali sono i nomi che rimangono sempre popolari.

Nomi bambini 2022: quali sono i più popolari, i consigli

È sempre più rara la scelta di trasmettere il nome dei nonni o di altri parenti ai propri figli, soprattutto se il nome in questione risulta essere “fuori moda” o se tende a suonare come antico.

Fin da piccoli si gioca a scegliere il nome dei propri figli e se per qualcuno l’idea non cambia, per molti altri i nomi seguono mode, passioni ed eroi. Per questo la scelta non è mai semplice, senza contare che bisogna decidere insieme al proprio partner.

La prima cosa che si fa quando si hanno dei dubbi in merito alla scelta del nome dei bambini è andare a cercare in rete una lista di nomi. Ma quali sono i nomi più popolari previsti per il 2022?

Nomi più popolari del 2022 da dare ai bambini

La moda dei nomi dei bambini segue le tendenza dello spettacolo, cinema e musica, ma anche dei successi dei libri o dei cartoni animati - se per esempio è la sorellina o il fratellino ad avere il compito di scegliere il nome - e proprio per questo la loro fortuna può durare diversi anni.

Pensiamo al caso di Elsa, la protagonista del film di animazione Frozen, che è rimasto tra i nomi più diffusi al mondo per le bambine per tutto il 2015 e il 2016. Ecco quindi quali sono i nomi più popolari e usati nel 2021 e quelli più previsti per il 2022.

Nella lista sono segnati in grassetto quei nomi che non smettono mai di andare di moda e rimangono sempre attuali. Vediamo quali sono i nomi maschili più comuni e popolari per il 2021-2022:

  • Leonardo
  • Francesco
  • Lorenzo
  • Alessandro
  • Andrea
  • Mattia
  • Gabriele
  • Tommaso
  • Riccardo
  • Edoardo
  • Enea
  • Gioele
  • Samuel o Samuele
  • Christian
  • Niccolò

Allo stesso modo ci sono nomi per bambine che si ripetono costantemente, come nel caso di Aurora, Chiara, Maria, Giulia o Sara. Vediamo insieme i nomi femminili più comuni e popolari per il 2021-2022:

  • Sofia
  • Chiara
  • Aurora
  • Maria
  • Giulia
  • Ginevra
  • Alice
  • Emma
  • Giorgia
  • Sara
  • Beatrice
  • Greta
  • Vittoria
  • Aria
  • Ava
  • Elena
  • Eliana
  • Ella
  • Emilia
  • Evelyn
  • Luna

Come scegliere il nome dei futuri figli?

C’è tempo per scegliere il nome che accompagnerà per il resto della vita i propri figli e le proprie figlie. Certo si può cambiare il nome con una richiesta, a differenza del cognome, ma perché andare incontro a questa possibilità scegliendo nomi “brutti” o ridicoli?

Per scegliere il nome del nascituro si potrebbe, per esempio, pensare ai propri idoli (attori/attrici, scrittori/scrittrici, cantanti, scienziati/scienziate e via dicendo) o alle opere letterarie, cinematografiche e simili.

Si può pensare a un nome che suoni bene accostato al cognome, evitando però giochi di parole ridicoli come “Margherita Rossi” o nome e cognomi simili come “Giorgio Giorgi/Giorgini/Giorgetti”.

E infine si può ragionare sul significato e dare un valore particolare al nome stesso. Ci sono molte informazioni in rete e addirittura esistono siti che descrivono il “carattere del nome”.

Un esempio

Prendo come esempio il mio nome “Giorgia”. Giorgia ha origini greche e significa “Colei che lavora la terra”. Sul carattere del nome stesso si trova che risulta vivace e intelligente per il suono simile e ripetuto “Gio (r) gia”.

Nomi bambini: i nomi brutti da evitare e quelli vietati

Ci sono poi dei nomi “brutti” e che sarebbe meglio evitare, ma non solo, alcuni nomi sono proprio vietati.
Nomi brutti possono essere quelli ispirati a serie tv straniere o che utilizzano una lingua inventata. Stesso ragionamento per il nome di alcuni brand, che spesso sono cognomi riutilizzati come nome, vedi Chanel.

Ci sono poi, come dicevamo, nomi vietati e che non si possono usare. Se è scontato che nomi di personaggi storici possono essere sgraditi, se non del tutto odiati come Adolf , meno ovvio è il divieto su tutta una serie di altri nomi, come per esempio “junior + il nome del genitore”.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Argomenti

Iscriviti a Money.it