NoiPa e cedolino stipendio online 2017: guida pratica

NoiPa 2017, login cedolino stipendio online e area riservata. Come funziona il portale che gestisce gli stipendi delle PA? Dalla registrazione alla consultazione del cedolino stipendiale, ecco una guida semplice a NoiPa.

NoiPa e cedolino stipendio online 2017: guida pratica

NoiPa, cedolini 2017 login e area riservata: cos’è e come funziona il cedolino stipendio online, a chi è rivolto NoiPa e cosa sapere su date accredito stipendio, registrazione e accesso al sito.

NoiPa è il portale online della Pubblica Amministrazione che produce il cedolino dello stipendio e consente di consultarlo online. Dall’area riservata NoiPa il dipendente pubblico può accedere al suo cedolino mensile e alle informazioni connesse ai dati dello stipendio.

Ma i cedolini degli stipendi PA non sono l’unico servizio offerto da NoiPa: sul portale della Pubblica Amministrazione vengono gestiti ed elaborati i dati giuridici-economici e degli adempimenti previsti dalla normativa vigente, inclusi quelli fiscali, previdenziali e di registrazione presenze e assenze (detrazioni per familiari a carico, richiesta assistenza fiscale, ferie, malattia, permessi, tredicesima, quattordicesima…).

NoiPa è nato, quindi, come strumento di digitalizzazione di tutti i servizi e le informazioni della PA in materia giuridico-economica, stipendiale e gestione delle presenze/assenze, al fine di renderne più agevole la consultazione alle Amministrazioni, agli amministrati della Pa e ai suoi Partner.

NoiPa è stato istituito nel 2012 come evoluzione e riunione del Portale SPT, che si occupava del trattamento dei servizi stipendiali e dei servizi previdenziali e contributivi, e del Portale Stipendi PA, che invece provvedeva al trattamento dematerializzato del cedolino unico. Il sito di NoiPa si compone di un’area pubblica, consultabile da tutti gli utenti, e di un’area privata riservata ai soggetti appartenenti alla PA che possono fare il login inserendo le proprie credenziali.

Dovete effettuare la registrazione a NoiPa e non sapete come fare? È tempo di consultare il cedolino stipendiale online e sapere quando arriva la tredicesima? Come funziona l’area riservata NoiPa e quali dati sono necessari per effettuare l’accesso? Per tutte queste domande c’è una risposta chiara e semplice, che troverete di seguito continuando a leggere la nostra guida al NoiPa.

NoiPa 2017 cedolino, cos’è e come funziona: area riservata e servizi

Il portale NoiPa è costituito, come abbiamo già detto, da una sezione pubblica e da una sezione privata. Vediamo quali sono le informazioni fornite agli utenti da entrambe.

Area pubblica
L’Area pubblica si divide in 4 sezioni, riportate sulla Home:

  • Offerta: informazioni necessarie per poter entrare nel sistema NoiPa;
  • Persone: informazioni sui servizi offrti agli amministrati registrati;
  • Amministrazioni: servizi offerti alle Amministrazioni per la gestione del trattamento economico del personale ed i servizi di natura fiscale e previdenziale;
  • Partner: relazioni che NoiPa ha instaurato con con i soggetti erogatori dei servizi integrati.

All’interno della pagina sono poi presenti altre sezioni a carattere informativo (contrattuale, fiscale, convenzioni, previdenziale), nonchè documentazione (modulistica, normativa etc.), contenuti multimediali, domande frequenti e assistenza.

Area riservata
L’Area riservata nasce con l’obiettivo di agevolare gli utenti nella ricerca dei contenuti e delle funzionalità di interesse in relazione alla tipologia di profilo e si compone di diverse sezioni. Vediamo le più importanti:

  • Self service: elenco dei servizi disponibili (detrazioni familiari a carico, residenza fiscale e/o domicilio, etc.). Per ciascun servizio l’utente può visionare i contenuti informativi di supporto e/o scaricare i relativi manuali;
  • Documenti disponibili: come abbiamo visto prima, tutti i documenti che riguardano l’amministrato (cud, cedolino stipendiale, Mod. 730);
  • Area messaggi: elenco dei messaggi suddivisi per tipologia (notifiche amministrato, avvisi urgenti, messaggi operatore, messaggi in evidenza, adesione Enti);
  • Strumenti di lavoro;
  • Agenda;
  • Adesione Enti.

Per avere maggiori dettagli sulle funzionalità del sistema informativo NoiPa si consiglia di consultare la pagina ufficiale del portale.

NoiPa, cedolino online 2017: login e area riservata

Dall’area riservata il dipendente accede a una serie di funzionalità che gli consentono di interagire direttamente con NoiPa. Per entrare nell’area riservata NoiPa e accedere ai servizi dedicati, l’utente selezionerà in Homepage la casella in alto a destra “Accedi all’area riservata”, inserendo i dati personali di accesso.

Nell’area riservata NoiPa, oltre alla sezione “Le mie notifiche” dedicata alle comunicazioni dirette al dipendente da parte dell’Amministrazione, sono previste funzionalità self-service che permettono di variare alcune informazioni relative al dipendente (come la residenza fiscale) e di consultazione di documenti personali come il proprio cedolino o il CUD.

Per accedere all’area riservata del portale è necessario possedere le credenziali di accesso (codice fiscale e password, oppure la propria Carta Nazionale dei Servizi, CNS).

NoiPa 2017, login area riservata: a chi è rivolto?

Come abbiamo detto, il portale NoiPa è dedicato esclusivamente ai dipendenti pubblici suddivisi per categorie. Ecco chi può accedere all’Area riservata NoiPa e vedersi accreditare lo stipendio online:

  • Amministrazioni statali
  • Enti pubblici ed enti locali
  • Scuola
  • Sanità
  • Partner del sistema NoiPa
  • CAF
  • Banca d’Italia
  • Istituti di previdenza
  • Professionisti
  • Enti Creditori

A partire da gennaio 2017 hanno aderito al sistema NoiPA altri enti:

  • Ente Stazione Zoologica Anton Dohrn
  • Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti Della Laga
  • Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro - ANPAL
  • Ispettorato Nazionale Del Lavoro

NoiPa 2017, area riservata: come ottenere la password per il login

Per ottenere la password di accesso a NoiPa è fondamentale possedere un indirizzo di posta elettronica personale, valido e registrato sul sistema NoiPa.
Se l’indirizzo è stato già comunicato all’Amministrazione di competenza sarà l’operatore della sede di servizio a registrarlo effettuando l’immatricolazione, se invece, non è stato ancora comunicato occorre farlo presso l’ufficio di servizio e rivolgersi al Rid (Responsabile identificazione dipendente).

L’ultimo passaggio da effettuare per ottenere la password è la conferma dell’indirizzo di posta elettronica che avviene selezionando il link contenuto nell’email ricevuta ed effettuando il primo accesso.

La password, dopo il primo accesso, può essere modificata dall’utente se preferisce inserirne una personalizzata e più semplice da ricordare.

NoiPa, cedolini 2017: consultazione e contenuto stipendio PA

Il cedolino stipendiale online è uno dei passi fatti dalla PA verso il processo di digitalizzazione dei documenti e permette ai suoi dipendenti una ricerca più veloce ed efficiente del materiale contenuto nella banca dati.

Una volta effettuato l’accesso all’area riservata, l’utente si troverà di fronte ad un menù dal quale potrà scegliere la voce di interesse.

Per poter visionare il proprio cedolino stipendiale è necessario selezionare la voce “Documenti disponibili” (cedolino, Cud, Mod. 730) e da lì cliccare sulla parola “Cedolino” per visualizzarne i dettagli.

Il cedolino si compone di 3 pagine logiche, ossia una o più pagine fisiche in relazione al numero di informazioni dell’amministrato. Ecco come leggere il cedolino NoiPa:

Pagina 1: informazioni riepilogative;

Pagina 2: dettaglio delle informazioni contenute nella prima pagina riepilogativa;

Pagina 3: eventuali note dell’amministrato.

NoiPA 2017, cedolino online: come si riscuote lo stipendio

Ora che abbiamo visto punto per punto cosa è NoiPA, come si accede e come scaricare i documenti importanti e utili ai dipendenti pubblici, ecco spiegato come avviene la riscossione dello stipendio.

Il dipendente pubblico registrato a NoiPA deve segnalare come intende riscuotere lo stipendio e può scegliere tra 3 opzioni:

1) Contanti
2) Conto corrente bancario/Carta conto
3) Circuito postale

Nel caso in cui l’indicazione non sia presente nella documentazione necessaria per l’attivazione dei pagamenti, il sistema imposta automaticamente la riscossione in contanti presso la Tesoreria Provinciale.

Una volta scelta la modalità di riscossione questa non è definitiva: si ha la possibilità di operare una variazione presentando apposita istanza al proprio ufficio responsabile usando moduli appositi per la richiesta di riscossione dello stipendio. Per i dettagli sull’accreditamento dello stipendio e sui modelli da compilare visitate il sito alla sezione Modalità di riscossione stipendio NoiPA.

Iscriviti alla newsletter "Lavoro"

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.