Navigatori Android: le migliori alternative a Google Maps

Google Maps è l’app più famosa per quanto riguarda i navigatori su smartphone Android ma esistono diverse alternative adatte alle esigenze di guidatori e pedoni. Ecco le migliori.

Navigatori Android: le migliori alternative a Google Maps

Google Maps è un’app molto usata: presente sulla maggior parte dei dispositivi Android, fa parte della suite della grande G ed è spesso preferita ad altre più per inerzia che per una vera passione delle sue funzioni.

Esistono però delle alternative che potrebbero essere più adatte a ogni singolo utente, soprattutto per l’utilizzo durante la guida o se ci si muove con i mezzi pubblici.
Ecco le migliori app da usare al posto di Google Maps su Android.

Navigatori Android | Waze

Waze è un’app gratuita che ha ormai acquisito una notevole popolarità di pubblico.
Tutta la struttura del software nasce dalla collaborazione tra gli utenti e questo è il suo più grande punto di forza: le segnalazioni di traffico o posti di blocco è in tempo reale e dipende dalla segnalazione delle persone che si trovano in automobile.
La community si occupa inoltre di aggiornare le mappe e, funzione molto utile per i guidatori, i prezzi dei distributori di benzina: si potrà quindi con un semplice sguardo capire dove è più conveniente fare il pieno anche in un posto che non si conosce.

Un’altra funzione particolare è quella di poter aggiungere gli amici e di poter vedere in tempo reale, se hanno attivato la funzione, dove si trovano. Questo permette di aiutarli con indicazioni stradali o di coordinarsi per arrivare insieme da qualche parte ed è possibile utilizzare la feature sincronizzando l’account su Facebook.
Waze si rivela, insomma, uno dei navigatori più social di tutti.

TomTom

Esiste un’app sviluppata da TomTom, la società che produce i celebri GPS per automobili. Per via di questo legame, questo software contiene delle mappe affidabili di 150 diversi paesi.
Offre l’importante segnalazione dei safety tutor e degli autovelox anche in modalità offline, mentre si è connessi consente l’accesso alle informazioni sul traffico in tempo reale. Le mappe possono essere tutte scaricate e usate quando non si è connessi a internet, così come succede per Google Maps.

Vengono inoltre riportate su questa app anche le aree di sosta, comode durante gli spostamenti in posti sconosciuti, ed è possibile condividere l’orario di arrivo e la posizione sui principali software di messaggistica istantanea.

L’app è gratuita per un totale di 75 km di navigazione al mese, superati i quali è necessario procedere con un abbonamento per continuare nell’utilizzo (la quota annuale è di 19,99€).

HERE WeGo

HERE WeGo è una soluzione utile anche per chi utilizza i mezzi pubblici o si muove a piedi, visto che suggerisce anche le tariffe di taxi e autobus, oltre a prevedere eventuali ritardi e controllare la disponibilità di servizi di car sharing.
Anche i ciclisti potrebbero trarne soddisfazione, visto che una delle funzioni del software può informare gli utenti se il percorso è in pendenza o pianeggiante.

Le informazioni in tempo reale sul traffico permettono di cambiare percorso e arrivare a destinazione anche in caso di imprevisti. È inoltre dotata di un tasto chiamato Vicino che consente di trovare ristoranti, bancomat e altri servizi utili.
Anche questa app gratuita consente di scaricare le mappe offline per utilizzare il GPS senza consumare traffico dati.

Leggi anche Dove ho parcheggiato l’auto? Te lo dice Google Maps con il nuovo aggiornamento.

Iscriviti alla newsletter "Tech" per ricevere le news su Google Maps

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.