Mutuo, cancellazione ipoteca: si verifica online ed è gratis. Ecco come fare

Chiara Troncarelli

12 Luglio 2016 - 08:30

condividi

Hai finito di pagare il mutuo? Puoi verificare la cancellazione dell’ipoteca online e gratis grazie al nuovo servizio rilasciato dall’Agenzia delle Entrate. Ecco di che si tratta.

Mutuo, cancellazione ipoteca: novità dall’Agenzia delle Entrate. Adesso per verificare la cancellazione dell’ipoteca dopo aver estinto il mutuo basta un click.

L’agenzia delle Entrate ha infatti messo a disposizione un nuovo servizio online che permetterà a tutti i cittadini muniti di pin di poter ricevere gratis tutte le informazioni relative alla propria pratica di mutuo e di verificare che l’ipoteca sia stata effettivamente cancellata.

Vediamo di che si tratta.

Mutuo, cancellazione dell’ipoteca: come si verifica online?

Pagata l’ultima rata di mutuo, si potrà controllare direttamente online a che punto è la cancellazione dell’ipoteca sull’immobile consultando il Registro delle comunicazioni.

A partire da venerdì 8 luglio 2016 l’Agenzia delle Entrate ha rilasciato il nuovo servizio online che permette a tutti i cittadini di accedere gratis al Registro delle comunicazioni attraverso i due canali Fisconline ed Entratel.

Grazie a questo servizio online il contribuente potrà consultare il Registro delle comunicazioni in cui sono iscritte le ipoteche sugli immobili e conoscere così lo stato di lavorazione della cancellazione di un’ipoteca direttamente online.

Prima infatti queste informazioni erano accessibili solo depositando l’apposito modulo presso i Servizi di pubblicità immobiliare delle direzioni provinciali.

Attualmente il nuovo servizio online è disponibile in tutta Italia ad eccezione di
Trento e Bolzano
dove è ancora in vigore il sistema tavolare di pubblicità immobiliare.

Mutuo, cancellazione dell’ipoteca: quali informazioni sono disponibili?

Consultando il Registro delle comunicazioni i cittadini potranno conoscere lo stato esatto in cui si trova la pratica di cancellazione dell’ipoteca ad esempio se la banca ha inviato la comunicazione oppure se la pratica è in stata presa in carico o se vi è stata la cancellazione dell’ipoteca.

Inoltre i contribuenti avranno anche la possibilità di sapere perchè una pratica non è stata presa in carico.

Il sistema infatti comunica se i dati presenti e necessari per consentire la cancellazione dell’ipoteca sono sbagliati o addirittura mancanti oppure se il creditore ha richiesto la permanenza sull’immobile dell’ipoteca impedendo di fatto la cancellazione dell’ipoteca.

Per ulteriori approfondimenti su ipoteca e mutuo:

Ipoteca: che cos’è e come funziona? La guida
Ipoteca sulla casa: come cancellarla o estinguerla?
Decreto mutui ipotecari: cosa prevede? Le novità in 6 punti

Argomenti

# Mutuo

Iscriviti a Money.it