Morto Cesare Romiti, il manager che ha fatto la storia della Fiat

Cesare Romiti è morto all’età di 97 anni: è stato tra i mangaer più importanti e influenti del nostro Paese, legando il suo nome a quello della FIAT dove è stato per 25 anni prima di passare a RCS.

Morto Cesare Romiti, il manager che ha fatto la storia della Fiat

Cesare Romiti è morto e con lui se ne va un pezzo della storia industriale del nostro Paese. All’età di 97 anni, quello che è stato a lungo uno dei protagonisti della Fiat si è spento nella sua casa di Milano.

Nato a Roma nel giugno del 1923, figlio di un impiegato delle Poste dopo una laurea in Scienze Economiche e Commerciali alternando lo studio al lavoro, inizia la sua carriera in provincia e più precisamente a Colleferro, prima con il Gruppo Bombrini Parodi Delfino e poi con la Snia Viscosa.

Fondamentale poi il suo passaggio ad Alitalia forte dei suoi buoni rapporti con Enrico Cuccia, step fondamentale per il suo approdo nel 1974 in Fiat dove due anni più tardi diventa amministratore delegato, assumendo poi la presidenza nel 1980.

Storico è il suo scontro con i sindacati quando annuncia il piano di 14.000 licenziamenti per ridurre i costi. Alla fine riesce a riportare il gruppo di Torino a far utili, restando alla Fiat fino al 1998 per passare poi a RCS, dove rimane come presidente dal 1998 al 2004.

Cesare Romiti è stato una sorta di precursore di quello che sono i manager moderni, che tra tante polemiche e scontri politici è stato uno dei protagonisti dell’ultimo ventennio del secolo scorso per quanto riguarda l’industria italiana.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories