Modifiche a reddito di cittadinanza e quota 100 in vista? Governo smentisce

Il reddito di cittadinanza e quota 100 verranno modificati, come chiede Italia Viva di Matteo Renzi? Arriva la secca smentita di Palazzo Chigi

Modifiche a reddito di cittadinanza e quota 100 in vista? Governo smentisce

Quota 100 e reddito di cittadinanza non verranno aboliti o modificati. A smorzare la polemica che sta spaccando la maggioranza di governo intervengono direttamente fonti interne di Palazzo Chigi: «Non è all’ordine del giorno dell’agenda di governo alcuna revisione».

Sin dagli albori dell’esecutivo Conte II, quota 100 e reddito di cittadinanza hanno provocato accesissime polemiche all’interno della maggioranza di governo, in particolare tra Movimento 5 Stelle e Italia Viva.

Gli attacchi alle due misure varate nel 2018 da Lega e M5S si susseguono incessanti da molti mesi, ma nelle scorse ore ad accendere l’ennesima diatriba è stata un’intervista rilasciata dal ministro delle Politiche Agricole, la renziana Teresa Bellanova. Bellanova, criticando reddito di cittadinanza e quota 100, ha dichiarato “Mi aspetto che il governo cambi passo e che non ci siano totem. Sul reddito di cittadinanza facciamoci una domanda e diamoci una risposta: quelle risorse vanno indirizzate in modo più proficuo”.

La replica di Barbara Lezzi al ministro Bellanova

Le parole del ministro di Italia Viva hanno scatenato la durissima presa di posizione dell’ex ministro per il Sud, Barbara Lezzi: “Alla Bellanova fa schifo il reddito di cittadinanza. La maggioranza del governo di cui fa parte non ha intenzione di abrogarlo anzi intende migliorarlo. Perché non si dimette? Perché non lascia l’incarico e fa cadere il governo per andare a nuove elezioni?”, ha scritto sulla sua pagina Facebook Lezzi. 

La smentita di Palazzo Chigi

Le polemiche scatenatesi dopo l’intervento di Bellanova e Lezzi hanno dunque costretto Palazzo Chigi a gettare acqua sul fuoco e a diramare una nota stampa per fare chiarezza sulla questione: «Dopo l’approvazione della manovra, non è all’ordine del giorno dell’agenda di governo alcuna revisione né di quota cento né del reddito di cittadinanza», recita la secca smentita del governo. Nessuna modifica all’orizzonte, dunque, per le due misure che tanto stanno facendo litigare gli esponenti del Movimento 5 Stelle e i parlamentari del partito di Matteo Renzi.

Che cosa accadrà in futuro è difficile prevederlo: i punti di scontro tra i due partiti di maggioranza sono molteplici, su tutti la riforma della prescrizione voluta dal ministro della giustizia pentastellato Alfonso Bonafede. Le elezioni anticipate, però, preoccupano vari partiti e Italia Viva di Matteo Renzi, almeno stando alle dichiarazioni pubbliche, sembra comunque orientata a mantenere in vita il governo.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti per ricevere le news su Reddito di cittadinanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories