Modello 770/2015, proroga al 20 Settembre richiesta ufficialmente dal Consiglio Nazionale dei Commercialisti

Il Consiglio Nazionale dei Commercialisti chiede, con una lettera, la consueta proroga della scadenza per la presentazione del Modello 770/2015, che vorrebbero rinviato al 20 Settembre.

Con una lettera inviata dal presidente del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Commercialisti e dei Revisori Contabili, Gerardo Longobardi è stata chiesta ufficialmente la proroga della scadenza dei termini per la presentazione del Modello 770/2015.

Al momento attuale la scadenza per la presentazione del Modello 770/2015 è fissata al 31 Luglio, giorno entro il quale i commercialisti e gli altri intermediari abilitati dovranno presentare il documento fiscale con il quale i sostituti d’imposta dichiarano e certificano le retribuzioni assegnate ai propri dipendenti e le ritenute fiscali e previdenziali applicate.

Proroga del Modello 770/2015: la lettera
A poco più di dieci giorni dalla scadenza dei termini per il Modello 770, il Consiglio Nazionale dei Commercialisti ha deciso di scendere ufficialmente in campo per richiedere la proroga che viene abitualmente concessa ogni anno, posticipando i termini al 20 Settembre.
La richiesta ufficiale del Consiglio Nazionale dei Commercialisti è avvenuta con una lettera i cui contenuti sono stati diffusi lo scorso 19 Luglio.
La lettera dei Commercialisti è stata inviata al Ministero dell’Economia e delle Finanze e all’Agenzia delle Entrate, per chiedere, appunto un intervento urgente di proroga del termine per l’invio telematico del Modello 770/2015 ed è stata indirizzata al Ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, al Viceministro Luigi Casero e ai Direttori del Dipartimento delle Finanze e dell’Agenzia delle Entrate, Fabrizia Lapecorella e Rossella Orlandi.

Le ragioni della proroga: l’ingorgo fiscale di Luglio
La richiesta dei commercialisti è stata formulata al fine di gestire l’adempimento fiscale del Modello 770/2015 con la massima diligenza professionale, soprattutto considerando le scadenze concomitanti previste per il 31 Luglio 2015.
In altri termini la paura fiscale dei commercialisti è quella di non riuscire a rispettare i termini per la scadenza del Modello 770/2015. Il 31 Luglio sono molti, infatti, gli appuntamenti fiscali ai quali gli intermediari fiscali non potranno mancare: dalla Certificazione Unica per gli autonomi, alle rate in scadenza dell’IRPEF, previste per chi decide di pagare ratealmente i tributi dovuti, dopo la presentazione del Modello UNICO 2015, dalla trasmissione telematica del Modello 730 Precompilato, in scadenza domani, 23 Luglio, fino agli studi di settore e alla lavorazione degli avvisi bonari arrivati in questi giorni.
La richiesta di proroga della scadenza del Modello 770/2015 al 20 Settembre segue quella già avanzata, nelle scorse settimane, dall’Associazione Nazionale Commercialisti (ANC) che, rivolgendosi sempre al Ministero dell’Economia, aveva chiesto non solo la proroga ma anche che la proroga fosse concessa con largo anticipo rispetto al momento della scadenza, a differenza di quanto generalmente è avvenuto negli scorsi anni.

Proroga 770/2015 al 20 Settembre: trattative in corso
Anche se in questi giorni potrebbero ragionevolmente aprirsi un tavolo di trattativa, almeno al momento la posizione del Ministero dell’Economia non è stata affatto conciliante, dal momento che in un question time alla Camera, è stato dichiarato che

“non si ravvisano ragioni tecniche valide per il differimento della scadenza di presentazione del modello 770/2015”

Se ciò avvenisse, infatti, secondo i rappresentanti del MEF, il problema dell’ingorgo fiscale sarebbe solo posticipato a Settembre, quando si dovrebbe far fronte alle scadenze per l’invio del Modello UNICO e delle dichiarazioni IRAP e IVA, determinando non solo un aumento del carico di lavoro degli intermediari fiscali ma anche un’

"elevata concentrazione dei dati all’interno dei canali di trasmissione utilizzati per la prestazione delle dichiarazioni fiscali”

Eventualità, questa, che potrebbe determinare anche dei problemi dal punto di vista telematico e non solo procedurale.

Consulta anche l’articolo dedicato all’annuncio della Proroga Ufficiale al 21 Settembre, per la scadenza dei termini di presentazione del Modello 770/2015.

Iscriviti alla newsletter Fisco e Tasse

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.