Mini zone rosse in Italia, dove sono: la mappa regione per regione

Martino Grassi

31 Maggio 2021 - 17:48

condividi

In un’Italia tutta gialla (o quasi) non mancano delle zone rosse locali: ecco in quali regioni ci sono comuni con restrizioni più stringenti.

Mini zone rosse in Italia, dove sono: la mappa regione per regione

Dove sono le mini zone rosse in Italia? All’interno dello Stivale continuano a rimanere a macchia di leopardo alcuni comuni in cui sono state imposte restrizioni più stringenti, nonostante quasi tutta l’Italia sia in zona gialla, ad eccezione della Sardegna, Friuli Venezia Giulia e del Molise, le uniche regioni in zona bianca.

A partire dallo scorso 26 aprile, il premier Draghi ha introdotto nuovamente le zone gialle, concedendo in queste regioni maggiori libertà per quanto riguarda soprattutto la ristorazione e le scuole. In un’Italia ufficialmente suddivisa dal Ministero della Salute in zone, il puzzle delle misure restrittive a cui si è sottoposti si complica per effetto delle ordinanze regionali e comunali. Per mettere un po’ d’ordine, facciamo il punto della situazione: ecco in quali province e comuni ci sono mini zone rosse locali in Italia e le aree soggette a maggiori restrizioni anti-Covid.

Zone rosse locali: dove sono in Italia

Zone rosse locali e provvedimenti restrittivi per limitare la diffusione delle nuove varianti di coronavirus: per il Ministero della Salute, la questione continua a necessitare di una gestione a livello locale e non deve essere affrontata a livello nazionale. In sostanza devono essere i governatori, hanno detto gli esperti della Cabina di regia, a dover stabilire delle zone rosse o arancioni rinforzate nei Comuni più a rischio. Le ordinanze continuano ad arrivare in varie regioni già da diverso tempo, al momento tuttavia nel nostro Paese il virus sembra aver rallentato la sua corsa e solamente 4 comuni si trovano in zona rossa, secondo quanto riportato dal Messaggero. Ecco dove sono le nuove zone rosse.

Sicilia

Attualmente l’unica regione in cui si registrano dei comuni in zona rossa è la Sicilia. Fino al 3 giugno resteranno in vigore le misure restrittive più rigide all’interno dei comuni di Geraci Siculo, Lercara Friddi, San Cipirello e Vicari, in provincia di Palermo.

La situazione epidemiologica dell’Isola migliora di giorno in giorno, ma la Regione al momento non possiede ancora i dati che gli consentirebbero di passare in zona bianca, dal momento che la Sicilia ha un’incidenza dei contagi pari a 53 casi ogni 100mila abitanti.

Iscriviti a Money.it