Migliori auto per immatricolazione autocarro N1: l’elenco dei modelli 2018

Quali sono i migliori modelli di auto da immatricolare come autocarro? Ecco l’elenco aggiornato al 2018.

Migliori auto per immatricolazione autocarro N1: l'elenco dei modelli 2018

Per la legge, è possibile immatricolare alcune automobili come autocarri aziendali, e quindi usufruire di alcuni vantaggi fiscali. Mentre in passato la destinazione d’uso da segnare al momento dell’immatricolazione era piuttosto libera e svincolata da rigidi requisiti, oggi è normalizzata da un provvedimento legislativo.

Nonostante dal 2006 sia più difficile destinare un auto all’uso di autocarro, chi ha un’azienda può scegliere di utilizzare anche modelli piuttosto esclusivi. Per questo motivo proponiamo una lista delle migliori auto da immatricolare come autocarro N1, che rispettino i requisiti richiesti.

I proprietari d’azienda che fanno questa scelta devono poi sottostare ad alcune norme che vietano l’uso personale del mezzo se destinato esclusivamente al proprio lavoro.

Immatricolazione come autocarro N1, quando è possibile?

Con l’avvento del segmento suv e pick-up, il legislatore ha colmato le lacune: il Decreto Legge n. 223 del 4 luglio 2006 ha assimilato gli autocarri alle automobili anche in presenza di alcuni requisiti:

  • Immatricolazione come autocarro N1 per veicoli destinati al trasporto di merci con massa non superiore a 3,5 tonnellate;
  • Codice carrozzeria F0, riservato ai furgoni;
  • Numero posti a sedere maggiore o uguale a 4;
  • Un rapporto tra la potenza motore espressa in kw e la portata (P) del veicolo, ottenuta quale differenza tra la massa complessiva (Mc) e la tara (T) espressa in tonnellate, uguale o superiore a 180.

Le agevolazioni fiscali dipendono dalle specifiche caratteristiche: la più importante riguarda il rapporto tra la potenza del motore e la portata. Inoltre l’auto deve essere acquistata da un titolare di partita Iva o di impresa e inquadrata come bene strumentale. Al fine di ottenere i vantaggi fiscali, è decisivo il principio di inerenza con l’attività aziendale, quindi l’uso personale è un rischio passibile di multa.

Le migliori auto per immatricolazione autocarro 2018

Ad oggi, ci sono molti veicoli che rispondono alle caratteristiche richieste per l’immatricolazione in autocarro N1 riconosciuti dal fisco, di cui vi proponiamo i migliori modelli per qualità, prezzo e prestigio.

Range Rover Evoque


Il modello con motore 2.0 TD4 150 CV è un possibile autocarro: l’auto è una delle sport utility più apprezzate degli ultimi anni, elegante, capiente e anche di lusso. Perfetta per chi la utilizza nell’ambito della rappresentanza, specialmente se il prodotto da vendere è del settore moda, ma anche per chi ha bisogno di una struttura robusta per esempio per il trasporto di animali. Il prezzo di partenza è di circa 39mila euro.

Land Rover Discovery

La versione Sport 2.0 TD4 150 cavalli, risponde praticamente alle stesse caratteristiche della sorella minore. Questo modello, in particolare, ha un vano posteriore particolarmente adatto al trasporto di cose. Non è difficile immaginare il divano posteriore steso per fare spazio a gabbie porta animali, o a strutture capaci di sostenere materiali che possono danneggiarsi, dalla componentistica all’artigianato. Il prezzo è più alto e parte da circa 50mila euro.

Nissan Qashqai

Il modello 1.5 dCi 110 CV o il 1.6 dCi da 131 CV sono immatricolabili come autocarri. La suv giapponese ha costi inferiori che partono da 20mila euro, ma oltre ad essere molto comoda è anche dinamica e particolarmente adatta a chi ha un’azienda e deve utilizzarla per il trasporto di materiali. Troppo elegante per il settore edile, la Qashqai è perfetta per compagnie che si occupano della realizzazione di progetti di architettura tridimensionali.

Kia Sportage

La gamma Kia propone diversi modelli che rientrano al di sotto della soglia di 180, e quindi immatricolabili come autocarro, anche con una modifica da parte di officine specializzate. La Sportage è una crossover compatta con un prezzo a partire da circa 20mila euro ed è adatta ad ogni tipo di trasporto merce, specialmente nei settori in cui non è determinante un’auto di rappresentanza di lusso.

Toyota RAV 4

Della gamma giapponese, gli autocarri sono la versione 2.5 Hybrid 2WD e la 2.0 D-4D 2WD. La sport utility per eccellenza, la prima auto a ruote alte diventata popolare in città e non solo per fuoristrada, ha inaugurato la tendenza delle suv nei primi anni Duemila. Ancora oggi è perfetta per diventare autocarro per ogni tipo di azienda, dal cibo alle attrezzature.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su SUV

Argomenti:

Crossover SUV

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.