AirPop Active+: la mascherina utile a chi fa sport

Matteo Novelli

15 Gennaio 2021 - 10:07

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Arriva la mascherina per chi fa sport: si chiama AirPop Active+ ed è dotata di un sistema di filtraggio smart che non ostacola l’attività sportiva e permette di monitorare la respirazione.

AirPop Active+: la mascherina utile a chi fa sport

Una mascherina utile per chi fa sport? Ora esiste e si chiama AirPop Active+: la protezione presentata al CES 2021 è più del normale oggetto ormai entrato a far parte delle nostre vite ma un accessorio che renderà l’attività sportiva più facile e sicura.

La AirPop Active+ è una mascherina intelligente ideale per chi fa sport che si integra a una parte mobile che sfrutta un sensore speciale che fornisce feedback e dati sulle nostre abitudini respiratorie e sulla qualità di protezione garantita dal filtro.

Ci protegge ma rileva anche l’andamento del nostro respiro: certo, non costerà 50 centesimi come le normali mascherine chirurgiche ma è riutilizzabile e fornisce protezione anche contro smog e inquinamento.

AirPop Active+: come funziona la mascherina per chi fa sport

A prima vista la mascherina sembra la classica protezione con valvola, ma in realtà quest’ultima è una manopola all’interno di cui risiere il sensore Halo. Questo si connette a device iOS e Android attraverso il bluetooth raccogliendo dati sanitari da condividere in una pratica cartella.

La batteria che alimenta la mascherina ha una durata di circa sei mesi, poi deve essere sostituita. Lo speciale sensore della mascherina è in grado di tracciare i respiri fatti al minuti e il ritmo degli stessi, anche quando si fa attività fisica, e traccia anche quali (e quanti) agenti inquinanti sono stati filtrati). Questi dati vengono visualizzati nell’app AirPop che indicherà agli utenti anche quando è arrivato il momento di cambiare filtro, che può essere sostituito facilmente.

Il prodotto è apparso al CES 2021 e dimostra l’interesse delle aziende verso la produzione di mascherine, in grado di migliorare la nostra qualità di vita in vista di una quotidianità ormai diversa. Una tecnologia di questo tipo ha però un costo forse troppo elevato per attirare in massa l’utenza: 149,99 dollari. Per il momento il modello sarà disponibile negli Stati Uniti e in Canada attraverso il sito web ufficiale dell’azienda e andrà via via espandendosi anche ad altri mercati, come quello europeo, nel corso del 2021.

Argomenti

Iscriviti alla newsletter

Money Stories