Luca Bernardo: il programma elettorale del candidato sindaco a Milano del centrodestra

Alessandro Cipolla

9 Settembre 2021 - 16:17

condividi

Il programma elettorale di Luca Bernardo per le elezioni amministrative a Milano: le proposte per la città del candidato sindaco della coalizione centrodestra e principale sfidante di Beppe Sala.

Luca Bernardo: il programma elettorale del candidato sindaco a Milano del centrodestra

Luca Bernardo ha presentato il suo programma elettorale in vista delle elezioni amministrative a Milano che, dopo lo slittamento causa Covid, si terranno il prossimo 3 e 4 ottobre.

Dopo una lunga trattativa, alla fine lo scorso 6 luglio i partiti del centrodestra hanno indicato il medico come proprio aspirante sindaco, con la linea della Lega di proporre un candidato civico che ha prevalso su chi voleva invece affidarsi a un esponente politico.

Milano insieme Si cura” è il titolo del programma del candidato sindaco del centrodestra alle elezioni a Milano, che si articola in diversi punti chiave: dalle tasse alla mobilità fino alla sicurezza e alla cultura.

Sfogliando le pagine del programma elettorale di Luca Bernardo, la proposta più eclatante è senza dubbio quella di trasferire il carcere di Milano da San Vittore e trasformare l’edificio in una “sede di importanti strutture culturali come per esempio la famosa biblioteca Beic”.

Elezioni Milano: il programma di Luca Bernardo

Luca Bernardo in queste elezioni amministrative a Milano, in attesa del responso delle urne, ha già superato il sindaco in carica Beppe Sala nella sfida della lunghezza dei programmi elettorali: 75 pagine contro 19.

Vediamo allora quali sono le principali proposte contenute nel programma elettorale di Luca Bernardo.

Sicurezza:

  • Assunzione di ulteriori 600 vigili urbani
  • Chiusure delle moschee abusive, dei campi rom irregolari e dei centri sociali

Tasse:

  • Diminuzione del 50% della Tari per le attività commerciali danneggiate dal Covid
  • Diminuzione della Cosap
  • Introduzione del Fattore Famiglia Lombardo nel calcolo di tasse e tariffe comunali al posto dell’Isee

Mobilità:

  • Abolizione Area B
  • Ingresso gratuito Area C per i veicoli poco inquinanti
  • Ritorno all’Ecopass
  • Creazione tessera elettronica ATM

Città:

  • Creazione del “Manager di strada” in ogni quartiere
  • Sì al progetto del nuovo stadio di Inter e Milan ma no alla demolizione del San Siro
  • Progetti di riqualificazione urbanistica come per via Adriano, Macello alla Bovisa, Città Studi e area Mind

Cultura:

  • Stop ai fine settimana tematici in quanto inutili e dispendiosi
  • Creazione di un Museo sulla storia della città Meneghina
  • Istituzione di una rassegna cinematografica al Parco Sempione
  • Trasferimento dei detenuti dal carcere di San Vittore, per riqualificare il quartiere e trasformare l’edificio in una sede di importanti strutture culturali

Questo programma è il frutto del lavoro di sintesi della coalizione, formata da sei liste, che alle elezioni a Milano sosterrà la candidatura di Bernardo: Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Partito Liberale Europeo, Lista Civica Luca Bernardo e Milano Popolare Maurizio Lupi.

Iscriviti a Money.it