Libri paga non agricoli: cosa sono? Gli effetti sul dollaro USA

Cosa sono i libri paga non agricoli e perché sono così importanti nel mercato del Forex? Ecco i possibili effetti del market mover sul dollaro USA.

Tra i market mover che riguardano il dollaro USA e i cambi in cui è coinvolto, uno dei più importanti è quello sui non-farms payrolls, ovvero i libri paga non agricoli, il cui dato viene divulgato ogni primo venerdì del mese.

Libri paga non agricoli: perché sono importanti nel Forex?
I libri paga non agricoli sono un indicatore di statistica economica influente rilasciato mensilmente da parte del Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti, nell’ambito di una relazione dettagliata sullo stato del mercato del lavoro statunitense.

Il dato sui libri paga non agricoli rappresenta il numero totale dei lavoratori degli Stati Uniti retribuiti appartenenti a qualsiasi attività commerciale, ad esclusione delle seguenti:
- dipendenti delle amministrazioni pubbliche,
- collaboratori domestici privati,
- dipendenti di organizzazioni non profit,
- salariati agricoli.

Il rapporto mensile dei libri paga non agricoli comprende anche le stime sulla settimana media di lavoro e le retribuzioni medie settimanali di tutti i dipendenti non agricoli.
Il dato pubblicato è il cambiamento in libri paga non agricoli rispetto al mese precedente, e di solito è compreso tra i 10.000 e 250.000 durante i periodi non recessivi.

Il dato dei libri paga non agricoli è destinato quindi a rappresentare il numero di posti di lavoro aggiunti o persi per l’economia nel corso dell’ultimo mese, ad esclusione delle attività prima elencate.

E’ bene ricordare che i lavoratori che rientrano in questo indicatore rappresentano circa l’80% dei salariati che contribuiscono al PIL statunitense.

Libri paga non agricoli: gli effetti sul dollaro USA

Le attività finanziarie più colpite dai dati sui libri paga non agricoli sono il dollaro USA, le azioni e l’oro.
I mercati registrano forte volatilità al momento dei rilascio dei dati sui libri paga non agricoli, che avviene il primo venerdì del mese alle 14:30 italiane.

In generale, un aumento dell’occupazione testimonia una crescita delle aziende che possono quindi investire in assunzioni. Sul mercato quindi sono presenti più individui con capacità di acquisto di beni e servizi, che vanno ad alimentare un’ulteriore crescita nei consumi.
Questo dato contribuisce informalmente a quantificare gli occupati degli Stati Uniti, pertanto vi è una forte correlazione con il dollaro: un dato positivo porterà il dollaro ad apprezzarsi, un dato inferiore alle aspettative al contrario porterà il dollaro ad indebolirsi.

Trading sui libri paga non agricoli: i rischi
Basare la propria attività di trading sulle aspettative sul dato dei libri paga non agricoli presenta rischi elevati, poiché si tratta di uno dei market mover più rilevanti e che determina forte volatilità sui cross in cui è coinvolto il dollaro.

In figura possiamo vedere il movimento del cambio euro-dollaro in occasione dell’ultimo rilascio del dato libri paga non agricoli dello scorso 4 settembre 2015. Il dato è uscito inferiore alle aspettative a 173.000 nuovi posti di lavoro, a fronte di una previsione di 220.000 e di un precedente 245.000 rilevato ad agosto.

Questo ha comportato un deprezzamento del dollaro, con il cambio che in meno di tre ore è passato da 1,1096 a 1,11749; una variazione di ben 789 pips, che per un investitore mal posizionato avrebbe significato una considerevole perdita in conto capitale.

Iscriviti alla newsletter Formazione Finanziaria

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \