Le 10 piante più belle, economiche e facili da tenere

14 luglio 2020 - 16:00 |

Le piante più belle, economiche e facili da tenere. La nostra top 10 include piante poco costose, piante graziose tutto l’anno, piante di facile gestione e reperibilità.

Le 10 piante più belle, economiche e facili da tenere

Piante belle, economiche e facili da tenere. Il tempo libero sembra non bastare mai, soprattutto quando si ha il pollice verde e l’attitudine al green. Complice la poca esperienza e le scelte sbagliate, è davvero difficile far sopravvivere una pianta ornamentale in casa.

Per i pollici più “neri” basterà sceglierne una tra quelle di facile gestione, che non richiedono particolari cure se non quella di un corretto posizionamento e della giusta dose di acqua.

Le 10 piante più belle, economiche e facili da tenere

Dall’ortensia alla dracena massangeana, dall’erica al gelsomino passando per la zamioculcas e lo spatifillo. Ecco, nel dettaglio, le dieci piante più belle, economiche e facili da tenere.

Ortensia


Proveniente dal Giappone e dalla Cina, è disponibile in oltre 180 specie arbustive differenti. Ha petali chiamati sepali e fiori coloratissimi. Adatta alla coltivazione anche in vaso necessita di poche cure. Gradisce il sole ed è resistente. Deve essere regolarmente innaffiata soprattutto nella stagione più calda. Da evitare il ristagno d’acqua.

Dracena Massangeana


Originaria dell’Africa e dell’Asia tropicale e conosciuta anche come “Tronchetto della felicità”, questa pianta purifica l’aria in casa. Adatta sia al vaso che in giardino, ha fiori molto profumati che raramente nascono se in vaso. Richiede un ambiente luminoso. Durante l’inverno è sufficiente anche solo una innaffiatura.

Erica (Calluna vulgaris)


Adatta per essere coltivata come pianta singola in vaso/ciotola ha gemme colorate che fioriscono da fine estate a novembre. Disponibile in diverse varietà che vanno dal rosso, al bianco fino al rosa e al violetto è molto economica e ha un arbusto che, a fine fioritura, riprende il suo ciclo vegetativo in primavera. Non richiede concimazioni particolari.

Palma Chamaerops Excelsa


Pianta molto antica della famiglia delle palme, proviene dall’estremo Oriente. Con foglie a ventaglio nella parte alta del fusto, ha fiori di colore giallo. È una pianta a crescita lenta che non necessita di potatura. Le foglie si possono pulire semplicemente con un panno umido, mentre bisogna mantenere sempre umido il terriccio.

Agapanthus Fireworks


Giglio africano compatto, è una pianta erbacea perenne con steli che portano grappoli vistosi di sgargianti fiori pendenti bianchi e blu. Ideale per il balcone, tende a inclinarsi verso il sole. Facile da coltivare, senza particolari parassiti e malattie.

Gelsomino


Originaria della Cina, è un rampicante sempreverde dal profumo inconfondibile. Le sue foglie, da maggio a luglio, sono ricoperte da centinaia di fiori bianchi a forma di stella. Molto diffusa anche in Italia, si adatta molto a ogni tipo di terreno e al vaso. Non necessità di essere innaffiato frequentemente, cresce velocemente e predilige luoghi soleggiati e riparati.

Beaucarnea Recurvata


Originaria dell’America Centrale, è un sempreverde ornamentale che ricorda la palma. Chiamata anche “mangiafumo” o “Piede d’Elefante”, per la sua base importante, ha una crescita lenta che non richiede particolari attenzioni. Il valore, in natura, è dato dalla grossezza del rigonfiamento della base; più questo è grande, più la pianta ha prestigio.

Zamioculcas


Dall’insolita forma, questa pianta ben si adatta a qualsiasi ambiente. Dalla crescita veloce, è una pianta semigrassa con lunghe foglie carnose composte da altrettante foglioline coriacee e grasse di color verde brillante. Non soffre il caldo ed è praticamente immortale.

Ficus Lyrata


Di origine africana con un arbusto sempreverde decorativo, rientra, come la Dracena Massangeana, tra le piante che purificano l’aria. Adatta anche alla coltivazione in vaso, ha bellissime foglie verde intenso e può raggiungere il metro e mezzo di altezza. Necessita di un ambiente luminoso ma non di potatura e di eccessiva irrigazione.

Spatifillo


Conosciuto anche come “Giglio della pace” è un elegante pianta di facile cura. Fiorisce dalla primavera fino all’autunno e preferisce l’umidità elevata. Attenzione! È una pianta velenosa. Quindi tenerla lontano da bambini o/e quattro zampe.

Argomenti:

Ambiente

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO