Le 10 penne più costose del mondo

10 ottobre 2020 - 07:41 |

Le 10 penne più costose del mondo: collezionisti ed estimatori hanno l’imbarazzo della scelta. Ecco le più care.

Le 10 penne più costose del mondo

Alcune penne arrivano a costare milioni o centinaia di migliaia di euro.

La scrittura può essere un compito, una passione e anche un lavoro, ciò che è certo è che si tratta di una pratica molto antica e di un mondo in continua evoluzione, sia per quanto riguarda le tecniche di scrittura che, da un punto di vista meramente pratico, per quanto riguarda il supporto utilizzato.

L’evoluzione della scrittura in sé e dei mezzi utilizzati per scrivere corre di pari passo con quella dell’uomo e non è necessario partire dalla penna d’oca e dal calamaio per capire che il mondo della scrittura è cambiato. Nonostante la tastiera abbia nel corso degli anni soppiantato in buona parte la scrittura manuale, il mercato delle penne a inchiostro è ancora in vita così come è decisamente vivo quello dei collezionisti e degli estimatori di penne.

Per tutti coloro che rientrano in questa categoria, la scrittura potrebbe trasformarsi in un hobby decisamente costoso. Avere la penna perfetta per firmare il contratto della propria vita può essere molto soddisfacente, ma in alcuni casi il valore della penna potrebbe superare quello dell’accordo appena siglato. Di penne di fama mondiale ce ne sono molte, ma vediamo quali sono le più costose al mondo.

1. Tibaldi – Fulgor Nocturnus


Realizzata da Tibaldi, una delle più antiche aziende produttrici di penne stilografiche presenti in Italia, questo esemplare è considerato la penna più costosa al mondo. Per crearla, l’autore si è ispirato nientemeno che alla sezione aurea di Michelangelo ed è realizzata con rari diamanti neri. Acquistarla sarà alquanto difficile non solo per il prezzo stellare, ma perché ne è stata prodotta una sola copia, venduta durante un asta di beneficenza a Shanghai per oltre 7 milioni di euro.

2. Aurora – Aurora Diamante


Questa esclusivissima penna tempestata di diamanti De Beer con il fusto in platino e pennino bicolore in oro massiccio viene prodotta una sola volta all’anno. Annoverato tra le dieci penne più costose al mondo, questo esemplare contiene oltre 30 carati di diamanti, incluso un grande diamante cabochon inoltre, il fortunato che ogni anno riesca ad aggiudicarsela ha il lusso di personalizzarla con uno stemma, una firma o un ritratto. Per avere questa penna, oltre a una buona dose di fortuna servono anche 1,25 milioni di euro.

3. Caran D’Ache - 1010 Diamonds Limited Edition


Per molti di noi il marchio Caran d’Ache rimanda alle matite colorate, ma l’azienda svizzera produce anche molto altro, tra cui qualcosa di decisamente costoso. Un esempio è questa penna che con il prezzo di circa 850 mila euro rientra di diritto nella classifica delle dieci più costose al mondo e si aggiudica il primato come più costosa in casa Caran D’Ache. Il corpo è realizzato in oro bianco e come anticipa il nome è decorata con 1010 diamanti. Ad aumentare il suo valore, la penna contiene alcune delle pietre più rare al mondo.

4. Anita Tan - Heaven Gold


Realizzata in oro rosa 24 carati la penna ideata da Anita Tan, ha un corpo ricoperto da 1888 diamanti da 48 carati, a completare l’opera 43 carati di una gemma rara chiamata Tsavorite e di origini africane. Il prezzo per questa penna paradisiaca si aggira intorno agli 800 mila euro.

5. Montblanc – Mystery Masterpiece


Nella classifica delle penne più costose del mondo non può certo mancare uno dei nomi più famosi in fatto di fatto di strumenti da scrittura, orologi, pelletteria e accessori di lusso. Realizzata dall’azienda tedesca in occasione del centesimo compleanno e creata in collaborazione con gli altrettanto noti gioiellieri Van Cleef & Arpels, questo esemplare punta sul design sbalorditivo creato con la tipica incastonatura di di Van Cleef & Arpels. L’oro bianco è l’elemento principale utilizzato per la creazione di in questa penna tempestata di 840 diamanti e ornata con pietre preziose. La Mystery Masterpiece è disponibile in tre varianti, con zaffiri, rubini o smeraldi, ad un prezzo che si aggira sui 650 mila euro.

6. Caran d’Ache – La Modernista Diamonds


Realizzata in omaggio al celebre architetto modernista Antonio Gaudi, come lascia intuire il nome stesso, questa penna è ricoperta di diamanti, per la precisione 5.072 diamanti e, come se non bastasse, sono presenti anche 100 rubini e un pennino in oro 18 carati. Altra caratteristica di questa penna è la fattura realizzata interamente, il che richiede ben sei mesi di lavoro per un solo esemplare. Un particolare che, insieme ai materiali usati, fa lievitare il prezzo a circa 230 mila euro.

7. Montblanc – Prince Rainier III Edizione Limitata 81


Proseguendo con la classifica delle dieci penne più costose al mondo, torna il nome dell’azienda tedesca Montblanc. Creata in onore del Principe Ranieri III di Monaco, questa penna è realizzata con oro bianco, diamanti e rubini. Gli esemplari realizzati sono 81, proprio come gli anni del principe deceduto e il prezzo di ciascuna supera i 230 mila euro.

8. Caran d’Ache – Gothica Pen


Questa creazione di Caran d’Ache, realizzata per celebrare l’arte e l’architettura gotica è stata presentata per la prima volta in Cina. Ogni esemplare è decorato con gigli e rosoni ed è ricoperto da oltre ottocento diamanti, completati da 72 rubini e altrettanti smeraldi. Il prezzo richiesto di 3,28 milioni di Yuan, il che significa più di 340 mila euro.

9. Montblanc – Boheme Papillon Limited Edition


Se siete alla ricerca di una penna che non cerca in nessun modo di nascondere il lusso, questo è l’esemplare che fa per voi. Il design ostentato e accattivante è caratterizzato da diamanti e zaffiri scintillanti disposti in forme che richiamano fiori e farfalle. Non solo, questo modello è anche personalizzabile, gli acquirenti più esigenti possono scegliere tra le tonalità dell’oro, compreso il giallo, il bianco e il rosa. Il prezzo di questa penna si aggira intorno ai 200 mila euro.

10. Omas - Perrier-Jouët Anniversary Edition


La penna creata dalla compagnia bolognese fondata nel 1925, è ispirata niente meno che al sofisticato oro e al verde della famosa bottiglia di champagne di Perrier-Jouët. Il costo si aggira intorno ai 109 mila euro, un valore che continua però a salire dal momento che ne sono stati creati meno di duemila esemplari.

Argomenti:

Classifiche Lusso

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories