La Lancia Delta è un’auto iconica del made in Italy, stella del rally e amata da tutti gli appassionati di motori per potenza, design e storicità.

Il 2018 potrebbe essere l’anno della rinascita del modello, a cui FCA ha già fatto un pensierino. Dieci anni fa eravamo andati molto vicini ad un remake della Lancia Fulvia, che non si concretizzò, e ora dopo anni di attesa potrebbe tornare la Delta.

Il momento sarebbe quello giusto: uno dei più blasonati brand italiani ha soltanto un modello all’attivo, la Ypsilon, e potrebbe essere rilanciato in chiave lusso e sport come già avvenuto per Alfa con la Giulia.

Lancia Delta 2018, il prototipo misterioso

Le indiscrezioni si rincorrono ovunque, e anche i rendering. All’interno di FCA sembra che ci sia già pronto un prototipo della nuova Lancia Delta, ancora in attesa del debutto sulla pista di prova a Balocco.

Sono molto basse le possibilità di vederla in strada, specialmente per le strategie finora adottate dal gruppo e il gusto del pubblico che sta indirizzando le case automobilistiche sempre più verso il segmento a ruote alte.

Lancia Delta segnerebbe il ritorno di un modello iconico e storico, ma viene da chiedersi se il misterioso prototipo esista davvero: se l’auto non rientra nei progetti, che senso avrebbe produrne un modello concept per focalizzare l’attenzione su una casa ormai destinata a uno spazio sempre inferiore nel gruppo? Se invece non esiste alcun prototipo reale, è evidente di come Lancia andrebbe incontro ad un futuro sempre più legato alla Ypsilon.

Nuova Lancia Delta, sì o no?

Il 1° giugno verranno svelati i futuri piani di FCA, in cui sarà annunciata la rivoluzione in casa Fiat, con l’uscita di scena di modelli storici come la Punto, e la permanenza dei soli 500 e Panda, nelle loro declinazioni per il mercato italiano.

Non saranno neanche più prodotte negli stessi storici stabilimenti di Mirafiori o Pomigliano, lasciando spazio a un nuovo suv Maserati e a nuovi modelli Jeep.

Dalle novità potrebbe emergere anche un rilancio di Lancia, e quale miglior modello se non la Delta? L’auto potrebbe utilizzare il pianale Giorgio della Giulia e restituirebbe lustro in chiave lusso e sport ad una casa ormai ferma alla produzione della Ypsilon, la citycar di successo soprattutto tra le donne, seconda auto più venduta in Italia nel 2017.

Se non ci dovessero essere novità per la nuova Lancia Delta, questo significherebbe lasciare la casa al destino della Ypsilon, che potrebbe incontrare una crisi nei prossimi anni.