Kalashnikov sfida Tesla: in arrivo la prima auto elettrica

Kalashnikov CV-1 è la nuova auto elettrica made in Russia che si prepara a sfidare Tesla.

Kalashnikov sfida Tesla: in arrivo la prima auto elettrica

Sembra di rivivere momenti dalla Guerra Fredda, ma la battaglia si gioca sul mercato dell’automobile e per ora gli Stati Uniti sono molto avanti. Ora che la mobilità a zero emissioni è la scommessa del futuro, un po’ come la conquista dello spazio e la corsa agli armamenti di tanti anni fa, la Russia è pronta a giocarsi le sue possibilità con Kalashnikov CV-1, la prima auto elettrica.

Il nome ricorda quello di un fucile, e infatti è costruita dalla stessa casa produttrice del famoso AK-47, passato alla storia durante gli anni dell’Unione Sovietica.

Il primo modello è stato presentato come prototipo a Mosca ed è fortemente ispirato ai vecchi modelli sovietici, con design vintage e autonomia da fare invidia ad alcune elettriche europee.

Sembra difficile che Kalashnikov possa riuscire a sfondare il mercato delle auto elettriche, ma è molto suggestiva l’idea di vedere contrapposta la compagnia russa alla Tesla Motors di Elon Musk.

Kalashnikov CV-1, la Russia sfida Tesla

La storica compagnia sovietica, nata oltre duecento anni fa e che ha cambiato nome per omaggiare il suo prodotto più noto, da qualche anno ha iniziato a diversificare la produzione per evitare sanzioni internazionali, passando dalle auto alle moto, fino all’abbigliamento e all’oggettistica, ed è stata nuovamente privatizzata dopo la crisi e la statalizzazione del 2013.

Il primo modello è ispirato alla Ij-Kombi del 1970, ed è stato presentato a Mosca con un design molto vintage e un colore celeste decisamente retro rispetto ai colori metallizzati di ultima generazione proposti dal mercato internazionale.

Le caratteristiche comprendono una potenza media di 220 kW e un massimo di 500, per una autonomia di 350 km con una ricarica.

La compagnia ha però annunciato di essere a lavoro su una supercar elettrica capace di competere con i modelli Tesla.

Si ispira a Tesla, ma si chiama Kalashnikov

La Kalashnikov Concern ha dichiarato di ispirarsi ai grandi leader mondiali di automotive, tra cui inevitabilmente Tesla, ma anche i brand europei come Volkswagen e Jaguar che stanno mettendo a punto le strategie elettriche per il futuro. Infine, le vicine cinesi e giapponesi, come Toyota e Nissan.

Se l’idea di proporre un’auto dallo stile vintage ma con motore elettrico potrebbe essere la chiave per attirare la curiosità internazionale e poi sfoderare una gamma di modelli decisamente più moderna. Kalashnikov ha lanciato la sfida al mondo dell’automobile e noi seguiremo gli aggiornamenti.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Auto Elettriche

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.