Jump by Uber a Roma: costi, mappa zone coperte, come funziona

Fiammetta Rubini

21/10/2019

21/10/2019 - 12:21

condividi

A Roma arriva Jump, il bike sharing elettrico by Uber. Ecco quanto costa noleggiare una bici, le zone servite e come si usa.

Jump by Uber sbarca in Italia. Le bici elettriche rosse arrivano a Roma, prima e unica città italiana, al momento, in cui sarà attivo il servizio di eBike sharing già popolare in diverse città europee e USA.

Al lancio a Roma saranno disponibili 700 eBike, numero che punta a crescere e a raggiungere le 2.800 unità in poche settimane. L’obiettivo di Jump a Roma è coprire anche le zone meno centrali: saranno servite infatti anche quartieri come Eur, Monteverde Nuovo, Fleming e Coppedè.

Dopo l’esperienza fallimentare di oBike, che ha battuto la ritirata dalla Capitale per i troppi vandalismi, Uber sceglie di dare una nuova possibilità a Roma, scegliendola per il debutto del servizio. Le bici Jump sono elettriche con pedalata assistita con motore da 250 Watt e velocità fino a 25km/h, il che le rende un mezzo adatto per muoversi sulle strade in pendenza senza arrivare da un punto A a un punto B inzuppati di sudore. Sono dotate di GPS e connessione 4G per una gestione totalmente free floating, e hanno il portasmartphone per usare comodamente il navigatore.

Inoltre una caratteristica delle ebike Jump è l’innovativo sistema di blocco anti-furto. Al contrario di altri servizi del genere, Jump by Uber prevede che le bici, al termine del noleggio, possano essere legate a un palo o a una rastrelliera con il lucchetto integrato nella parte posteriore. Il peso non trascurabile (nonostante il telaio in alluminio, Jump pesa 30 kg) e il sistema di chiusura innovativo dovrebbero garantire protezione da atti vandalici e furti.

Ma passiamo ora all’aspetto clue: vediamo come funziona Jump, quanto costa e tutte le info utili per chi vuole provare il servizio di noleggio eBike a Roma.

Jump by Uber a Roma: come funziona

Per usare Jump a Roma bisogna installare la app di Uber sul proprio smartphone (è scaricabile gratuitamente da App Store e Google Play).

La prenotazione della bici a noleggio infatti si fa direttamente all’interno dell’app di Uber: qui si può visualizzare l’area di copertura, notare la bici più vicina e prenotarla pagando il noleggio via app esattamente come avviene su Uber. Chi ha già un account Uber è quindi è avvantaggiato poiché non dovrà fare una nuova iscrizione per usare le biciclette rosse. Gli altri possono leggere la guida alla Registrazione su Uber.

Una volta effettuato il login, per prendere la bici:

  • Apri l’app Uber e seleziona Bici dal menu in alto per trovare e prenotare la bici o il monopattino Jump nelle vicinanze
  • Esegui la scansione del codice QR sulla bici per sbloccarla. Indossa il casco e parti
  • Parcheggia la bici legandola a una rastrelliera ed evita di intralciare le zone di passaggio pedonale o altri veicoli.

Jump by Uber Roma: costi e tariffe

Veniamo ora alle tariffe. Quanto costa prendere una ebike Jump? 20 centesimi al minuto, + 50 centesimi extra per lo sblocco della bici. Costi equiparabili a Enjoy, che costa 0,25 cent al minuto. In ogni caso la tariffa alta non deve spaventare: prevediamo che, soprattutto al lancio, saranno previste promozioni e sconti per gli utenti.

Uber fa sapere che è possibile parcheggiare la bicicletta fuori dalle aree coperte dal servizio (qui di seguito potete vedere la mappa), ma sarà addebitato un costo pari a 25 euro. Lo stesso viene applicato al parcheggio in soste vietate (es: strisce pedonali).

Nei costi è compresa l’assicurazione a copertura dei danni che il ciclista potrebbe causare a terzi a seguito di un sinistro mentre guida una bici Jump. L’assicurazione è XL Insurance Company SE, che fa parte di AXA XL, una divisione di AXA Assicurazioni. In caso in cui si è coinvolti in un incidente e si viene menzionati per risarcimento bisogna informare l’assicurazione entro 14 giorni dalla richiesta contattando Broadspire, di Crawford & Company Italia Srl Via Desiderio da Settignano 15 | 20149 Milano, Italia o via email a xlclaims@broadspire.it.

Uber ha acquistato la società di bike sharing Jump nel 2018, segnale che il colosso della sharing mobility punta a diventare una vera e propria società di mobilità urbana su tutti i fronti. Ricordiamo che a Roma, oltre a Uber Taxi e al recente eBike sharing di Jump (che offre anche la soluzione monopattino elettrico), è attivo un altro servizio di Uber: Uber Eats, piattaforma di food delivery competitor di Glovo e JustEat.

Argomenti

# Roma
# Uber

Iscriviti a Money.it