Italia: fiducia aziende e consumatori in forte calo. I motivi

Italia: sotto la lente la fiducia di consumatori e imprese rilevata a novembre 2019

Italia: fiducia aziende e consumatori in forte calo. I motivi

In Italia la fiducia dei consumatori è crollata sui minimi del 2017.

A confermarlo l’Istat, che ha alzato il velo altresì sul deterioramento del sentiment delle imprese, scivolato dall’ultimo 99,5 all’odierno 98,9 e confrontatosi con previsioni piuttosto ottimistiche a 99,8.

Come si può osservare sul nostro Calendario Economico, insomma, sia nell’uno che nell’altro caso le attese del mercato sono state decisamente riviste al ribasso. La fiducia dei consumatori italiani e quella delle aziende sta scemando e i motivi al momento appaiono diversi.

Italia, fiducia scende: i motivi

Stando a quanto riportato dall’Istat in mattinata, la fiducia dei consumatori italiani rilevata nel mese di novembre è diminuita in maniera evidente da quota 111,5 a quota 108,5.

Gli analisti non avevano previsto alcuna variazione rispetto all’ultima rilevazione, per cui anche in questo caso le attese sono state deluse.

Volendo dare uno sguardo al passato è possibile notare che la fiducia dei consumatori d’Italia è praticamente crollata sui minimi del 2017. Ma quali sono i motivi di questo crescente pessimismo?

Secondo l’Istat gli italiani sono sempre più scettici sulla situazione economica del Paese e stanno attualmente temendo un nuovo aumento della disoccupazione. La fiducia nei confronti delle condizioni di salute della Penisola è crollata ai minimi di gennaio 2015.

Insomma, a preoccupare, più che la situazione della singola famiglia, sono oggi le condizioni dell’Italia intera.

Ad eccezione di quella personale (salita da 105,4 a 105,8) tutte le componenti dell’indice di fiducia dei consumatori sono peggiorate:

  • clima economico: giù da 127,2 a 116,3
  • clima corrente: giù da 107,9 a 106,8
  • clima futuro: giù da 116,1 a 110,2

L’Istat ha insomma fornito una nuova fotografia del Belpaese chiarendo l’attuale sentiment delle imprese e dei consumatori. In entrambi i casi la fiducia nei confronti dell’economia è tornata a scendere.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Italia

Argomenti:

ISTAT Italia

Condividi questo post:

1 commento

foto profilo

Cristina Ciccarelli • 2 settimane fa

Se persiste la sfiducia significa che il doppiogiochismo continua, i consumi continuano a scendere perché non hanno attivato un ri-equilibrio. Il pessimismo cosa c’entra?

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \