Europei 2020: all’Italia conviene arrivare prima o seconda al girone?

Simone Micocci

20 Giugno 2021 - 09:00

condividi

Europei 2020, i tifosi italiani si dividono: meglio arrivare primi o secondi al girone? C’è chi vorrebbe la sconfitta contro il Galles per un tabellone più agevole; ma è davvero così?

Europei 2020: all'Italia conviene arrivare prima o seconda al girone?

L’Italia dovrebbe arrivare prima o seconda al girone? In attesa dell’ultima partita del girone A che vedrà protagoniste Italia e Galles, con gli azzurri già certi della qualificazione agli ottavi, c’è chi tifa per una sconfitta della nazionale italiana così da posizionarsi secondi in classifica e avere una posizione nel tabellone degli Europei 2020 più conveniente (o così pare).

Un posto che permetterebbe all’Italia di avere un cammino, probabilmente, più semplice in vista della finale di Londra (ma con possibilità che venga spostata a Budapest nel caso in cui dal Governo britannico non dovesse esserci alcun passo indietro per la regola che impone alla quarantena di dieci giorni coloro che arrivano da altri Paesi).

L’allenatore della nazionale, Roberto Mancini, assicura che “la nazionale italiana non sta facendo calcoli e non li farà”: è vero che ci sarà turnover, ma non per questo non si punterà alla vittoria.

Una situazione che a molti ricorda quella degli ultimi Europei del 2016: anche in quell’occasione l’Italia arrivò all’ultima partita già qualificata al turno successivo con la possibilità di qualificarsi prima o seconda. Lo stesso dubbio allora: da secondi gli scontri diretti sarebbero stati molto più agevoli per gli azzurri che invece passando primi dovettero affrontare Spagna (battuta 2-0) e Germania (con la sconfitta ai rigori).

Memore di quanto successo cinque anni fa, questa volta l’Italia farà qualche calcolo in più? Vediamo intanto perché - e se davvero è così - agli Azzurri converrebbe arrivare secondi anziché primi nel girone.

Ottavi, quarti e semifinale per l’Italia che arriva prima al girone

Intanto va detto che per l’Italia non sarà semplice fare calcoli: in alcuni gironi, infatti, la situazione è ancora poco chiara e quindi non è possibile dire con certezza quali squadre potremmo incontrare nell’una e nell’altra parte del tabellone.

Ma proviamo comunque a immaginarlo.

Pochi dubbi per gli ottavi di finale nel caso dovessimo qualificarci come primi: nel prossimo turno l’Italia incontrerà la seconda del girone C, quindi sicuramente una tra Ucraina e Austria. Un turno che, almeno secondo i bookmaker, vedrebbe l’Italia favorita.

I problemi sarebbero invece ai quarti e in semifinale.

Ai quarti di finale incontreremmo infatti la vincente di uno scontro che dovrebbe vedere il Belgio (che comunque non è ancora sicuro al 100% di arrivare primo al girone) e una delle quattro migliori terze. Molto probabile, quindi, che sarebbe proprio il Belgio la nostra avversaria.

In semifinale, invece, una tra la vincente del girone F (che molti ritengono possa essere la Francia), una delle quatto migliori terze e le seconde dei gironi D e E, dove la situazione è ancora in bilico (potrebbero essere, infatti, anche Inghilterra e Spagna ma non è detto sia così). Se i pronostici dovessero essere confermati, ma nel calcio non è assolutamente detto che sia così, allora in semifinale potremmo incontrare la Francia.

Ma, come detto, le situazioni nei vari gironi non sono ancora definite e non è detto - ad esempio - che la Francia passi prima (visto che dovrà comunque battere il Portogallo di Cristiano Ronaldo per farlo).

Ottavi, quarti e semifinale per l’Italia che arriva seconda al girone

Cosa succederebbe, invece, in caso di sconfitta con il Galles e il passaggio del turno come secondi? Turno abbordabile agli ottavi di finale, dove comunque l’Italia affronterebbe la seconda del Girone B, dunque una tra Russia e Finlandia.

Ai quarti di finale, invece, la vincitrice dell’altro ottavo di finale tra l’Olanda (già certa del primo posto al Girone C) e una terza. Per l’Italia, quindi, ci sarebbe molto probabilmente il pericolo Orange.

In semifinale, invece, chi vincerà i vari scontri diretti tra la prima del girone E (Spagna, Polonia, Slovacchia e Svezia, dove tutto è ancora in discussione), la prima del girone D (che sarà una tra Inghilterra e Repubblica Ceca), una terza e la seconda del girone F, che appunto potrebbe essere una tra Portogallo, Germania o Francia.

All’Italia conviene arrivare prima o seconda nel girone?

Detto che - come abbiamo appena visto - per l’Italia è impossibile fare calcoli, visto che tutto dipenderà da come andrà la situazione negli altri gironi (che tuttavia giocheranno dopo degli azzurri), pensiamo che effettivamente sarà giusto dare il 100% e provare a vincere anche la partita con il Galles, non disperando se poi dovesse arrivare una sconfitta.

Anche perché per vincere i campionati Europei 2020, l’Italia dovrebbe comunque vincerle tutte.

Argomenti

# Italia

Iscriviti a Money.it