Italmobiliare: il 45% di Italcementi diventa tedesca. Titolo al rialzo

L’accordo tra HeidelbergCement e Italmobiliare è stato raggiunto: il 45% di Italcementi passa al gruppo tedesco, per un ammontare di 10.60 euro ad azione. Il mercato azionario reagisce positivamente e il titolo è in rialzo.

L’accordo tra HeidelbergCement e Italmobiliare è stato raggiunto. Il 45% di Italcementi andrà al gruppo tedesco per un ammontare di 10.60 euro ad azione, per un valore totale di 1.666 milioni di euro e un premio del 70.6% rispetto al prezzo del mercato azionario degli ultimi tre mesi. ll rendimento in Borsa del titolo di Italcementi reagisce positivamente: gli investitori si mostrano fiduciosi.

Italcementi, accordo Italmobiliare-HeidelbergCement: svolta nel settore aggregati
Da questo accordo nascerà il primo gruppo internazionale nel settore degli aggregati, il secondo nel cemento, il terzo nel settore del calcestruzzo. A Italmobiliare spetta una quota - a scelta tra il 4 e il 4.3% - di HeidelbergCement, attraverso l’incremento di capitale riservato, per un ammontare che varia da 560 a 760 milioni di euro; così diventerà il secondo azionista industriale del gruppo tedesco e avrà un proprio rappresentante nel Consiglio di Sorveglianza.

La restante parte del prezzo pagato, che varia dai 900 milioni e al miliardo di euro, è in contanti. Considerati gli 1,67 miliardi di valore per il passaggio della quota del 45%.

Un imprenditore sa che l’importante è garantire lo sviluppo futuro dell’attività più che arroccarsi nella continuità del controllo dell’azienda.

Così, Giampiero Pesenti - presidente di Italmobiliare - commenta l’accordo appena raggiunto con HeidelbergCement.

Italcementi: offerta pubblica obbligatoria da HeidelbergCement
Una volta che l’operazione verrà conclusa, HeidelbergCement dovrà procedere con un’offerta pubblica d’acquisto obbligatoria - OPA - per il capitale che resta di Italcementi, alle stesse condizioni offerte a Italmobiliare.
Italmobiliare - dal suo canto - prende l’impegno di acquistare da Italcementi le attività di Italgen, il settore che si occupa delle energie rinnovabili, e di BravoSolution, comparto specializzato in eprocurement (l’approvvigionamento elettronico).

Italcementi-Heidelberg: la capacità produttiva
L’accordo porterà alla creazione di un nuovo gruppo che avrà una capacità produttiva pari a 200 milioni di tonnellate di cemento, 275 milioni di tonnellate di aggregati e 49 milioni di metri cubi di calcestruzzo, con un fatturato proforma 2014 di circa 16,8 miliardi di euro.

Italcementi: gli obiettivi di Italmobiliare
In una nota, Giampiero Pesenti rende pubblici gli obiettivi della holding:

Oltre a mantenere una forte presenza nel settore dei materiali da costruzione, con la partecipazione in HeidelbergCement, Italmobiliare rafforzerà così il proprio portafoglio di investimenti industriali che si affiancano alle partecipazioni già detenute nel settore dell’imballaggio alimentare (SirapGema) e in altri comparti diversificati.
Al termine dell’operazione, Italmobiliare avrà a disposizione tra i 670 e gli 870 milioni di euro di cassa, a fronte della quota sottoscritta in HeidelbergCement.

Al momento, gli investitori reagiscono bene alla notizia appresa da solo poche ore: il titolo di Italcementi è in rialzo del 6.56%, a quota 6.599 (ore 9.30).

L’accordo tra Italmobiliare e HeidelbergCement su Italcementi, Antitrust permettendo, si concluderà entro il 2016.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.