Investimenti: 6 errori da smettere di fare subito

6 errori comuni quando si investe sui mercati finanziari (e come smettere di farli immediatamente).

Investimenti: 6 errori da smettere di fare subito

Nel mondo degli investimenti l’errore è sempre dietro l’angolo. Una situazione delicata a livello esponenziale, dato che più cresce il capitale investito, più un semplice sbaglio può danneggiare una strategia ben studiata.

Per questo motivo eToro ha stilato una lista dei 6 errori più comuni tra gli investitori. Basterà riconoscerli per riuscire a smettere di farli immediatamente.

Investimenti: i 6 errori a cui dire addio subito

Succede a tutti gli investitori, anche ai migliori, di sbagliare.
Ciò che è fondamentale è riconoscere i propri sbagli e imparare da essi, così da minimizzare l’eventuale impatto negativo sul portafoglio.

1) Non seguire la base del money management

Il mancato utilizzo dello Stop-Loss è uno degli errori più difficili quando si investe sui mercati agli inizi. Eppure è uno strumento potentissimo: quest’ordine permette di chiudere automaticamente una posizione a mercato quando il proprio posizionamento supera il ribasso massimo che siamo disposti a tollerare, precedentemente comunicato in piattaforma. Così, con la posizione che si chiude in automatico, siamo certi di non perdere più soldi di quanto possiamo permetterci e non avremo l’ansia di stare attaccati al monitor in ogni istante.

2) Lasciarsi guidare dalle emozioni

Negli investimenti non c’è spazio per le emozioni: che sia positivo come la speranza o negativo come la paura, ogni sentimento può portare l’investitore a commettere degli errori, offuscando la razionalità e la strategia. I dati devono sempre essere alla base delle tue decisioni di investimento.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

3) Comprare solo ai minimi e vendere solo ai massimi

Può sembrare un controsenso: è l’obiettivo principale di ogni investitore riuscire a comprare solo ai minimi e vendere solo ai massimi. Ma è qui che sorge un problema: tentare di calcolare esattamente i tempi del mercato è una missione che si avvicina all’impossibile, poiché sono numerose le variabili da cercare di prevedere, i prezzi possono cambiare nel giro di pochi istanti e sarebbe necessario un monitoraggio costante del mercato 24h.

4) Non accettare le perdite

Non accettare le perdite e attendere a tutti i costi di andare almeno in pareggio e un altro grande errore che si commette quando si investe. Quando una posizione viaggia contro il nostro posizionamento bisogna accettarlo e decidere di andare aventi ed essere realistici.

5) Non essere abbastanza (in)formato

Prima di aprire una qualsiasi posizione è opportuno comprendere a fondo cosa si sta comprando/vendendo. Uno dei massimi guru dell’investimento, Warren Buffett, lo spiega con una semplice ma efficace massima: “Mai investire in un’attività che non puoi capire”.
Evitiamo quindi di comprare azioni perché di moda o perché ci affascina il nome della società.

6) Non diversificare

Ormai sono davvero in pochissimi a non diversificare il proprio portafoglio investimenti. Ma sono ancora in molti a pensare di aver diversificato, ma a torto.
Questo fenomeno si chiama diworsification: l’investitore diversifica, ma ad un’analisi anche solo superficiale ci si accorge che gli asset posseduti sono molto simili o correlati (azioni dello stesso comparto, indici diversi ma con una preponderanza di alcuni titoli specifici).

Quanti di questi errori stai commettendo in questo momento? Qualunque sia la tua risposta, non è mai troppo tardi per correggersi.

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.