Incendi in California, 400mila ettari in fiamme: Trump dichiara stato di emergenza

Non si arrestano gli incendi in California, oltre 400mila ettari di terreno sono stati devastati dalle fiamme. Trump dichiarato lo stato di emergenza, ecco cosa sta accadendo.

Incendi in California, 400mila ettari in fiamme: Trump dichiara stato di emergenza

Non si fermano gli incendi in California, lo Stato americano da settimane sta fronteggiando l’emergenza, dopo che oltre 400mila ettari sono andati in fiamme e almeno 5 persone sono morte. Il Presidente Donald Trump ha dichiarato lo stato di emergenza, dopo il disastro ambientale che ha distrutto centinaia di abitazioni e costretto migliaia di persone ad evacuare la zona.

Con questo provvedimento si potrà attingere ai fondi federali per attuare degli interventi nelle zone più colpite, si tratta di sei contee, alcune delle quali note per i loro vigneti ossia: Lake, Napa, San Mateo, Santa Cruz, Solano, Sonoma e Yolo.

Incendi in California: dichiarato stato di emergenza

In totale sono oltre 560 gli incedi che più di 12.000 pompieri stanno cercando di spegnere. Il capo dei vigili del fuoco della California, Thom Porter, ha detto che: Siamo nel pieno della battaglia.

Il National Weather Service ha riportato che in una sola settimane le fiamme si sono estese tanto da diventare il secondo e il terzo incendio più grande della storia del Golden State. Gli incendi sono stati causati da una tempesta di fulmini, avvenuta in assenza di pioggia, unita all’ondata di caldo che puntualmente si verifica in California durante l’estate. Nei prossimi giorni sono attese anche delle variazioni meteorologiche che porteranno dei venti più forti, un aumento delle temperature e una nuova tempesta di fulmini che potrebbero aggravare ulteriormente la situazione.

Le accuse di Trump

Nelle ultime settimane il Tycoon aveva accusato lo Stato della California di non pulire le foreste, lasciando montagne di foglie e alberi caduti, scaricando tutta la colpa. Con la dichiarazione dello stato di disastro naturale, firmata oggi, si potranno aiutare diverse contee. Il National Weather Service ha emesso una bandiera rossa con cui indica un alto pericolo di incendio in tutta la Bay Area e lungo la costa centrale, che resterà fino a lunedì. Nel mentre i vigili del fuoco si trovano sprovvisti di risorse per fronteggiare le fiamme, che sono una priorità assoluta. L’emergenza ha spinto anche il democratico Newsom a richiedere l’aiuto del Canada e dell’Australia in sostegno a quelli provenienti dagli altri Stati del Paese. Shana Jones, il capo dell’unità Cal Fires Sonoma-Lake-Napa ha dichiarato che: “Tutte le nostre risorse sono estese a capacità che non abbiamo visto nella storia recente. Stiamo facendo progressi ma non siamo fuori dalla foresta”.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories