Immuni: come scaricare e installare l’app su iOS e Android

Matteo Novelli

1 Giugno 2020 - 12:17

1 Giugno 2020 - 19:17

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Come scaricare l’app Immuni: disponibile il download su iOS e Android e al via la fase di test. Ecco quali regioni partecipano e chi può utilizzarla.

Immuni: come scaricare e installare l'app su iOS e Android

Come scaricare Immuni, l’app di contact tracing disponibile da oggi su iOS e Android: l’applicazione per tracciare i contagi da coronavirus sarà disponibile dal 3 giugno 2020 e potrà essere installata su forma volontaria su tutti i device degli utenti interessati.

Il download di Immuni segna l’atteso debutto di un’app tanto discussa e tanto al centro di rumor e speculazioni: su come funziona l’applicazione sappiamo già molto e il software sarà ora scaricabile in tutta Italia ma per utilizzarla bisognerà attendere la conclusione della prima fase di test.

Immuni download: come scaricare l’app su iOS e Android

Immuni inizia la sua prima fase di sperimentazione da mercoledì 3 giungo 2020, dopo aver destato diversi punti interrogativi circa il suo sviluppo, soggetto a forti ritardi rispetto alla tabella di marcia (l’arrivo dell’app era infatti previsto per maggio, addirittura nei primi giorni della Fase 2).

Immuni dovrebbe essere disponibile sugli store dei due sistemi operativi principali che tutti conosciamo: App Store per iPhone e Google Play Store per Android: in alternativa è possibile scaricarla anche dal sito ufficiale disponibile a questo link.

Per installarla non dovrete fare altro che avviare il download e aprire l’app che, una volta abilitati i vari permessi legati all’utilizzo del bluetooth e della connettività, indicherà il vostro smartphone come strumento e piattaforma di contact tracing.

App Immuni: chi potrà usarla e quali regioni partecipano al test

Il contact tracing sarà attivo per il momento solo in quattro regioni italiane, coinvolte nella prima fase di test ufficiale: Liguria, Marche, Abruzzo e Puglia. Inizialmente le regioni coinvolte erano tre, ma le ultime voci parlando anche di un allargamento pari a sei regioni.

Solo nelle regioni coinvolte dalla lista sarà possibile iniziare a utilizzare l’app, mentre chi la scaricherà al di fuori dell’area di test potrà dare un’occhiata anche se il software sarà, di fatto, non ancora utilizzabile.

L’avvio ufficiale dovrebbe partire dal 5 giugno 2020. Nelle ultime ore sta circolando anche una falsa email che inviterebbe al download dell’app tramite un link: diffidate, dietro al link allegato si nasconde in realtà una truffa di tipo phishing rivolta a coinvolgere gli utenti più ingenui. Immuni può essere scaricata solo attraverso gli store ufficiali per cui attendete di vederla comparire sullo store di riferimento, a seconda del vostro smartphone, e ignorate qualunque link esterno.

Argomenti

# App

Iscriviti alla newsletter

Money Stories

Correlato

 Benefici tecnologici in cambio di privacy: una storia a senso unico?

Digital Healthcare - L’innovazione al servizio del mondo della salute

Benefici tecnologici in cambio di privacy: una storia a senso unico?