A Illimity il 50% di Hype, nasce la joint venture con Gruppo Sella

22 settembre 2020 - 12:56 |

Illimity acquisisce il 50% di Hype tramite la joint venture con Gruppo Sella. Si tratta della prima operazione di consolidamento industriale nell’Open banking.

A Illimity il 50% di Hype, nasce la joint venture con Gruppo Sella

Illimity Bank ha trovato l’accordo con Fabrick per acquisire il 50% di Hype, società di pagamento digitale del Gruppo Sella. L’ingresso della banca online avverrà tramite una joint venture paritaria tra i due gruppi bancari, con Illimity che finanzierà l’aumento di capitale di Hype per un valore di 30 milioni di euro.

Fabrick destinerà a sua volta a Illimity il corrispettivo di azioni Hype pari al 7,5% del capitale di Illimity, per un valore di 45 milioni di euro. Inoltre, la stessa Fabrick potrà acquisire un ulteriore 2,5% di azioni di Illimity in earn-out, ovvero attraverso il raggiungimento da parte di Hype di determinati risultati per il 2023-2024.

Il Gruppo Sella rileverà una quota del 10% di Illimity tramite l’emissione di nuove azioni riservare, per un costo complessivo dell’operazione di 16,5 milioni di euro.

Joint venture tra Illimity e Gruppo Sella per lo sviluppo di Hype

In questa prima operazione di consolidamento industriale avvenuta nel settore dell’Open banking, sono stati esplicitati gli ambiziosi obiettivi che Hype, con il nuovo assetto, si pone di raggiungere.

Innanzitutto viene previsto per la fintech il conseguimento di 3 milioni di utenti in pochi anni, partendo da una platea attuale di circa 1,3 milioni di clienti.

L’utile netto che si prevede di ottenere è di 3,5 milioni di euro nel 2023, il quale dovrebbe aumentare in maniera esponenziale toccando i 17 milioni entro il 2025.

Contestualmente, anche Illimity dovrebbe vedere un incremento sul risultato netto, per lo stesso lasso di tempo considerato, rispettivamente di 10 e 20 milioni di euro.

Le sue società condivideranno quindi le nuove tecnologie nell’ambito dei servizi finanziari sviluppate dalla startup milanese.

Prima operazione di consolidamento industriale nell’Open banking

Gli amministratori delegati delle tre realtà coinvolte, Corrado Passera (Illimity), Pietro Sella (Gruppo Sella) e Antonio Valitutti (Hype), hanno rilasciato delle dichiarazioni in cui esprimono la loro soddisfazione per l’operazione, con lo scopo dichiarato di diventare un punto di riferimento dell’intero settore del nostro Paese.

Inoltre, nella nota ufficiale vengono spiegati i vantaggi che deriveranno dalla joint venture, la quale garantirà una crescita per questo nuovo gruppo costituitosi in termini strategici, tecnologici, di sostenibilità e sul piano manageriale, grazie alla messa in comune di best practices in tali categorie.

Grazie a questa notizia i titoli di Illimity hanno avuto un rialzo nella giornata odierna, con un aumento di oltre il 3% delle azioni con un valore unitario di 9,1 euro.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories