I prodotti solari un fatturato da 360 milioni di euro

Il sopraggiungere del mese di maggio e l’innalzarsi della temperatura, determina un interesse per i prodotti di cosmetica riguardanti la protezione dal sole. Un settore forte in Italia e in Europa con un fatturato annuo in continua crescita.

I prodotti solari un fatturato da 360 milioni di euro

L’estate è ormai alle porte e la necessità di tutelare la propria pelle dal primo sole, spinge un numero sempre maggiori di Italiani ad acquistare prodotti di cosmetica per proteggersi dai raggi UV. Il mercato dei prodotti solari è in forte espansione, con una spesa sempre constate nell’innovazione e nella ricerca. Le aziende pongono l’attenzione su prodotti sempre più innovativi. In un momento economico particolare la cosmesi solare effettua numeri importanti. Ma quali sono le realtà collegate a questo mondo?

La protezione del sole

Il sole è qualcosa di essenziale per il nostro corpo. L’esposizione prevede la possibilità di stimolare una serie di vitamine come la D e inoltre contribuisce a migliorare il sistema immunitario intervenendo sulle malattie cardiovascolari, il diabete e quelle autoimmuni. Inoltre grazie alla produzione di serotonina o anche definita la molecola della felicità, il sole migliora anche il proprio stato di benessere combattendo la depressione. Ma sia che si decida di esporsi alla luce solare per un fatto estetico che salutare è importante proteggersi. Lo studio da parte delle aziende di cosmesi specializzate nei sistemi solari è focalizzato nella creazione di creme solari e prodotti che possano sempre più soddisfare il benessere del sole eliminando gli eventuali danni dovuti dai raggi UV.

Un mercato in forte espansione e innovazione

La spesa per la ricerca e lo sviluppo è una priorità per le case di cosmesi. Si cerca di offrire dei prodotti che tendano a rispettare la giusta dose di protezione per la pelle nel pieno rispetto del benessere. In base alle stime riportate dal Il Sole 24 Ore, nel 2018 sono stati 166 i milioni di euro spesi nelle farmacie per prodotti solari, 141 i milioni in compere nei supermercati e 52 quelli investiti per l’acquisto di prodotti nelle profumerie. Per questo, in Italia ogni anno vengono spesi più del 7% del fatturato in ricerca e innovazione. Ma il mercato non si ferma al nostro paese. In tutta Europa in cinque anni vi sono stati più di 5 mila brevetti presentati, con oltre 26 mila ricercatori, biologi, chimici, fisici, medici e tossicologi. I centri che vi lavorano sono più di 33 producendo ogni anno realtà innovative tendenti a creare prodotti che rispettino la naturale capacità della pelle di rigenerarsi.

Le novità e la spesa degli italiani

I prodotti solari sono ormai una realtà sempre in continua trasformazione. L’aumento d’interesse verso la salute della propria pelle e del corpo, spinge gli italiani a porre attenzione a quelle che sono le novità. E le case cosmetiche specializzate in questo settore, come del calibro di Vichy, Lancaster, MyKai e Shiseido, continuano a sviluppare creme e oli con una protezione al 100% contro gli UV, ma anche nel pieno rispetto dell’ambiente, con trattamento anti età e anti rughe. Il costo medio calcolato nel 2018 per i prodotti acquistati in farmacia è pari a 16,88 €, quello della grande distribuzione 14,56 € e 12,33 € nelle profumerie (fonte Iqvia).

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.