I 10 fiori più costosi del mondo

25 ottobre 2020 - 19:00 |

I 10 fiori più costosi del mondo? Dai rari esemplari di rose al mughetto passando per le orchidee. Ecco quali sono le varietà che costano di più

I 10 fiori più costosi del mondo

I 10 fiori più costosi del mondo - Colorati, profumati, edibili e persino carnivori, la natura offre fiori di ogni tipo. Vista la loro varietà e versatilità sono immancabili nella decorazione di ambienti sia esteri che interni, fino a diventare i veri e propri protagonisti di feste e cerimonie.

Nella maggior parte dei casi la scelta ricade sui classici esemplari, che possono essere più o meno facilmente reperiti dal fioraio di fiducia se non addirittura coltivati nel proprio giardino. Per gli esperti e gli appassionati del settore, però, fiori di campo e margherite non sono sufficienti a soddisfare il pollice verde né il senso estetico, è così che queste opere d’arte della natura si trasformano in veri e propri pezzi unici e rari e, come tali, il loro costo può raggiungere cifre astronomiche.

Tra i dieci fiori più costosi del mondo ci sono varietà che la maggior parte di noi avrà l’occasione di ammirare solo in foto, ma ci sono esemplari anche più comuni e alla portata di tutte le tasche.

1) Fiore di Kadupul

Al primo posto indiscusso della classifica dei dieci fiori più costosi al mondo c’è il fiore di Kadupul. Stiamo parlando di una vera e propria rarità, se non quasi di una leggenda del mondo floreale. Conosciuto anche con il nome di regina della notte, è originario dello Sri Lanka, fiorisce una volta all’anno nel buio della notte e si secca prima dell’alba. Non c’è modo di coglierlo senza rovinarlo, né tanto meno di acquistarlo ed è proprio per questa ragione che il suo prezzo è letteralmente inestimabile.

2) Rosa Juliet

Al secondo posto del podio dedicato ai fiori più costosi al mondo troviamo poi la Rosa Juliet che, non a caso, è conosciuta anche come la rosa da tre milioni di dollari, dal momento che queste sono state le spese sostenute dal suo artefice, David Austin, nel corso dei quindici anni che si sono resi necessari per creare l’ibrido presentato al Chelsea Flower Show. Il fiore, profumatissimo e di un colore che dal rosa sfuma verso l’albicocca, prende il nome dall’eroina shakespeariana e costa niente meno che 5 milioni di dollari cadauna.

3) Orchidea di Shenzhen Nongke

Stiamo parlando de Graal dei collezionisti di orchidee. Prodotta in Cina da un team di ricercatori che operano nel settore botanico è stata sviluppata in laboratorio nel corso di otto anni, per poi essere messa all’asta nel 2005 per 1,68 milioni di yuan, circa 202.000 dollari. Una cifra che l’ha resa il fiore più costoso mai acquistato.

4) Orchidea d’oro di Kinabalu

Il quarto posto nell’elenco dei fiori più costosi del mondo spetta ad un altro esemplare di orchidea, che prende il nome dal parco Parco Nazionale di Kinabalu, in Malesia, unico luogo al mondo in cui è possibile trovarla in natura. Il costo di ciascun esemplare si aggira sui 5.000 dollari ed è conosciuta anche con il nome di Orchidea di Rothschild, nome chi si ispira sl barone Ferdinand de Rothschild, membro di una famosa famiglia di banchieri Svizzeri del 1800 nonché famosi collezionisti di orchidee.

5) Crocus sativus

Ciò che lo rende unico è lo stame giallo brillante che spicca tra i petali dal tipico colore viola. Forse più conosciuto e apprezzato come spezia che come fiore, il costo per dieci bulbi si aggira intorno ai 5 euro, ma per creare 500g di zafferano sono necessari quasi 80 mila fiori.

6) Gloriosa

Conosciuta anche come giglio rampicante, nasce solo in Asia e Africa meridionale e la sua unicità le riserva un posto tra i dieci fiori più costosi del mondo. Ciò che rende questa pianta impareggiabile sono la forma e il colore dei suoi fiori dotati di sei petali ondulati che dal centro alla punta cambiano colore. Una serie di caratteristiche che portano il prezzo di un rametto ad aggirarsi tra i 10 e i 20 euro.

7) Semper Augustus

Questo fiore dal nome imperioso è un tulipano leggendario, che nel XVII secolo era più prezioso dell’oro. Un fiore che contribuito a dare vita alla prima bolla speculativa documentata della storia del capitalismo: la “tulipomania”. A meno che non si voglia acquistare bulbi con radici storiche, al giorno d’oggi i tulipani sono molto più accessibili ma, visti i precedenti, meritano un posto nella lista dei fiori più costosi al mondo.

8) Ortensia

Nonostante le si veda crescere liberamente in svariati giardini e aiule, se volete acquistarne un mazzo il prezzo per fiore varia da 6 a 10 euro. Originarie dell’America orientale e meridionale e dell’Asia possono crescere fino ai tre metri di altezza e sono caratterizzate da un aspetto sferico. Le infiorescenze possono essere bianche, blu, rosa, rosse e viola chiaro a seconda del terreno da cui crescono.

9) Mughetto

I suoi fiori bianchi, dal profumo intenso e dalla caratteristica forma a campanula, sono largamente impiegati per la realizzazione di bouquet, soprattutto per quelli dedicati alle spose. Nelle zone prealpine italiane il mughetto cresce spontaneo e fiorisce in primavera ma il costo di un mazzetto può superare i 150 euro.

10) Lisianthus

All’ultimo posto della classifica, per quanto riguarda il prezzo non certo per l’estetica, troviamo una specie della famiglia delle genziane. Originario degli Stati Uniti meridionali, del Messico, dei Caraibi e della parte settentrionale dell’America del Sud e caratterizzato da un aspetto elegante è un altro dei fiori molto gettonati per decorare matrimoni e cerimonie in genere. Il costo per ciascun fiore si aggira intorno ai 2-5 dollari, il che porta il prezzo di un bouquet a cifre non esattamente economiche.

Argomenti:

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories