Honda HR-V 2019, la recensione

Tutto sul restyling della seconda generazione di Honda HR-V, con recensione e opinioni.

Honda HR-V 2019, la recensione

Honda HR-V si rinnova con un restyling estetico e tecnico. Non vengono rivoluzionati gli elementi caratteristici dell’auto, ma sono migliorati i sistemi di sicurezza con gli ADAS, ritoccati gli interni e qualche dettaglio della carrozzeria.

Il crossover compatto nella declinazione Model Year 2019 è stato presentato negli Stati Uniti come primo rinnovamento della seconda generazione, nata nel 2015 dopo 10 anni di assenza dal mercato.

Sulla Honda HR-V 2019 migliorano anche comfort e connettività, ereditando più elementi dalla sorella maggiore CR-V.

Dopo aver visto le caratteristiche e il prezzo, vediamo la recensione e alcune opinioni sulla nuova Honda HR-V.

Honda HR-V, la recensione

Design, voto 8

L’auto guadagna la griglia anteriore aderente al nuovo stile Honda visto anche su CR-V, a cui fanno da contorno nuovi fanali e nuove prese d’aria. In generale l’auto è più moderna ma rimane intatta l’eleganza grazie ad alcuni dettagli di pregio e la dinamicità di un crossover versatile con linee robuste.

Interni, voto 8

Gli interni sono ampi e pratici grazie al sistema Magic Seat per la modularità tra sedili e vano posteriore. Prevista la riduzione di rumore per le versioni top di gamma con ANC-Active Noise Cancellation. Anche la tecnologia a bordo è più completa con l’infotainment compatibile con Apple CarPlay e Android Auto, tutto controllato da un display 7 pollici.

Motori, voto 7,5

I motori benzina i-VTec e il turbodiesel i-DTec non prevedono per ora versioni ibride, un limite per molti consumatori. La grande novità è invece nell’esclusioned el cambio manuale, d’ora in poi soltanto automatico.

Guida, voto 9

Stabile e con un baricentro più basso rispetto ai suv, l’auto è ben piazzata a terra e non fatica né con motori più discreti come il 1.5 né con la trazione anteriore. Buona la visibilità e la comodità di guida, ora con un cambio automatico più fluido, e pochi punti ciechi. La comodità della risposta del volante e la presenza di più avanzati assistenti alla guida fanno della HR-V un’auto versatile e sicura.

Honda HR-V, opinioni

Per dieci anni uno dei primi crossover è sparito dai radar, riproposto nel 2015 in una versione completamente rinnovata. A tre anni di distanza, il primo ritocco già molto apprezzato negli Stati Uniti.

La nuova Honda HR-V 2019 è una sorella minore e versatile del suv completo CR-V, tra i più venduti di sempre. Per forme, stile e dotazioni non è un compromesso ma più una scelta di diverso tipo per esigenze di spazio e spostamenti diverse. Più aerodinamica, più ribassata e più particolare nel look, l’auto è perfetta per una clientela più giovane o per chi si trova più raramente su terreni sconnessi o fangosi.

Perfetta per la città e non solo, l’auto si prepara a diventare un importante concorrente sul segmento dei crossover anche in Europa.

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.