Google I/O: mobilità, casa e intrattenimento, tutto è smart all’evento di Google

Virginia Dara

27 Giugno 2014 - 10:04

condividi

All’annuale appuntamento per gli sviluppatori, Google annuncia novità, da Android Auto ad Android Tv, che regalano all’utente un’esperienza totale ed immersiva

Tra le novità annunciate al Google I/O, appuntamento imperdibile per gli sviluppatori, sembrano essercene davvero per tutti i gusti. Dall’auto, alla casa, passando per l’intrattenimento e alla forma fisica: il gigante di View Mountain sembra puntare a regalare all’utente un’esperienza quanto più totale e immersiva possibile

Per questo, per esempio, il nuovo Android Auto, che potrebbe presto -secondo rumor già entro l’anno- diventare lo standard per oltre quaranta brand tra cui Maserati e Fiat, permette di veder replicate funzionalità e grafica del proprio smartphone -collegato via cavo-sul display della plancia. E se da tempo Google cerca, con poco successo, di penetrare nel mondo della televisione, il progetto di una Android TV che permetta di scegliere il proprio palinsesto direttamente da smartphone ma, anche, di giocare live con altri utenti è per lo più un’efficace riorganizzazione di contenuti e piattaforme che sembra aver convinto anche Sony e Sharp. Meglio, invece, per il Chromecast che ha visto già durante quest’anno aumentare gli utenti del 40%. In arrivo la possibilità di visualizzare sulla tv in fase di stand-by foto e video dal telefono, oltre a quella, ancora in versione beta, di condividerne in mirroring anche altre funzionalità dalla fotocamera alle mappe. Fortissima anche l’attesa per l’arrivo sul mercato dei due smartwatch firmati Google: lanciato tre mesi fa il sistema Android Wear permetterà di visualizzare direttamente al polso alcune schede dalle previsioni meteo, al fuso orario, all’agenda e di gestire, anche tramite comandi vocali, gli altri dispositivi connessi. E se LG G Watch sarà disponibile a giorni sul Play Store, per il modello Moto 360, con quadrante rotondo e anche esteticamente più simile a un orologio classico, si dovrà aspettare i mesi prossimi. E se le novità non risparmiano neanche i Chromebook, da oggi direttamente sincronizzati agli smartphone, tanto che basterà tenerli vicini per accedere al portatile senza password, e Chrome, potenziato nel riconoscimento delle app, quella più importante sembra riguardare Android One: come se non bastassero un miliardo di utenti Android attivi ogni mese, con la proposta di uno smartphone dal costo inferiore ai 100 dollari, infatti, Google punta a mercati ancora impenetrabili. Il primo di casa Cromax, con dual sim, radio FM e memoria espandibile potrebbe essere lanciato in India già nel prossimo autunno.  

Argomenti

# Google

Iscriviti a Money.it