Gentiloni è il nuovo Premier. Ecco le parole del suo primo discorso [VIDEO]

Paolo Gentiloni è il nuovo Presidente del Consiglio, incaricato da Mattarella per chiudere la fase di stallo politico e avere una nuova legge elettorale. Ecco le sue prime parole ed il video del discorso tenuto.

Paolo Gentiloni è diventato il nuovo Presidente del Consiglio, incaricato da Mattarella di sistemare la legge elettorale e portare il Paese alle urne in un momento di tranquillità. Un candidato perfetto per l’incarico, proveniente dalle fila renziane, che dal 2014 ricopre la carica di ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale.

Il primo discorso di Gentiloni è come il nuovo premier italiano: calmo, pacato e senza strappi. Paolo Gentiloni, laureato in Scienze politiche e giornalista professionista, sembra la figura perfetta per mantenere gli equilibri che si sono rotti con la vittoria del No e le dimissioni di Renzi.

Di seguito vediamo quali sono state le sue prime parole, pronunciate durante il discorso che ha tenuto dopo aver accettato l’incarico con riserva. Il video del discorso lo mostra pacato e tranquillo, una persona che sembra essere pronta a continuare ciò che Renzi ha iniziato.

Primo discorso di Paolo Gentiloni: ecco cosa ha detto

Da più parti si chiedevano le elezioni anticipate, ma questo non è il momento, secondo il Presidente della Repubblica. La situazione politica italiana è piuttosto complessa e i problemi economici del Paese potrebbero farsi sentire con un momento di instabilità.

Per questo Mattarella preferisce incaricare Paolo Gentiloni e dare continuità alla politica, che al momento non potrebbe sopportare nuove elezioni.
Ecco le parole con cui Gentiloni ha accettato l’incarico e il video del discorso ufficiale.

Buongiorno, ringrazio il Presidente della Repubblica per l’incarico che mi ha conferito e che considero un alto onore. Cercherò di svolgere il compito con dignità e responsabilità.

Il quadro ampio ed articolato delle consultazioni svolte dal Presidente della Repubblica sarà la base ovviamente del mio lavoro per definire la composizione e il programma del nuovo Governo. E per accompagnare e, se possibile, facilitare il lavoro delle forze parlamentari per definire con necessaria sollecitudine le nuove regole elettorali.

Dalle consultazioni è emersa la conferma delle decisioni del Presidente Matteo Renzi di non accettare un reincarico, in coerenza con l’impegno che Renzi aveva più volte manifestato nel corso della campagna referendaria.
E questa coerenza merita rispetto da parte di tutti.

È emersa inoltre, nelle consultazioni, la indisponibilità delle maggiori forze di opposizione a condividere responsabilità in un nuovo governo. Dunque non per scelta, ma per senso di responsabilità ci muoveremo nel quadro del Governo e della maggioranza uscenti.

Sono infine consapevole dell’urgenza di dare all’Italia un governo nella pienezza dei poteri, per rassicurare i nostri concittadini e per affrontare con il massimo impegno e la massima determinazione le prossime priorità internazionali, economiche, sociali.

A cominciare dalla ricostruzione delle zone colpite dal terremoto. Su questo lavoro conto, anche tenendo conto presente l’urgenza di cui il Presidente ha parlato ieri, conto di riferire al Presidente della Repubblica al più presto possibile.
Grazie

Un discorso pacato, che fa capire fin da subito quali sono le priorità del Governo che si formerà nelle prossime ore: legge elettorale; impegni internazionali che avranno luogo in Giugno e aiuto alle famiglie terremotate.
Obiettivi che dovranno essere raggiunti e che porteranno alla chiusura di questa fase di instabilità politica.

Iscriviti alla newsletter Video

Argomenti:

Italia

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.