Fortnite per Black Lives Matter: nuova data per Stagione 3 ed evento finale

Matteo Novelli

04/06/2020

02/07/2021 - 16:42

condividi

Fortnite: rimandata l’uscita dell’evento Il Dispositivo e della Stagione 3 a causa della morte di George Floyd. Nuova data scelta da Epic Games, che sposa il Black Lives Matter.

Fortnite per Black Lives Matter: nuova data per Stagione 3 ed evento finale

La stagione 3 di Fortnite e l’evento finale Il Dispositivo sono stati nuovamente rimandati: Epic Games fa slittare ancora l’uscita del nuovo aggiornamento in correlazione al movimento Black Lives Matter e ai drammatici eventi statunitensi successivi alla morte di George Floyd.

Le date d’uscita dell’evento Il Dispositivo, che chiude la seconda stagione, e la stagione 3 di Fortnite vengono ulteriormente rinviate di qualche giorno: il motivo è ben spiegato nei recenti accadimenti seguiti all’assassinio di Floyd da parte delle polizia di Minneapolis, un drammatico episodio che ha scatenato a domino un susseguirsi di eventi (uniti a un escalation di proteste e violenze) che stanno vedendo la partecipazione, e il sostegno, di diversi brand.

Da Sony, che rinvia la presentazione di PlayStation 5, a Nintendo, Apple e molti altri: Epic Games è solo l’ultima delle grandi case di produzione, e grandi brand, a mettere da parte eventi e campagne in favore di una maggiore attenzione a quello che sta succedendo negli Stati Uniti.

Fortnite e Black Lives Matter: nuova data d’uscita per Il Dispositivo e la Stagione 3

La stagione 3 di Fortnite non trova pace: i fan l’attendevano per fine aprile ma l’emergenza COVID-19 ha costretto Epic Games a rivedere i propri piani, allungando la seconda stagione e posticipando la nuova, fissando inizialmente la data d’uscita per fine maggio.

Dopo aver di nuovo spostato la data ai primi di giugno, per permettere ai propri dipendenti in smart working di lavorare in tutta sicurezza e fornire allo stesso tempo un aggiornamento completo e degno degli standard a cui Fortnite ci ha abituato, ora arriva un nuovo comunicato ufficiale che comunica un ulteriore slittamento.

Al centro di questa decisione la causa Black Lives Matter:

“Gli ultimi eventi ci ricordano in maniera pressante le ingiustizie della nostra società, dalla negazione dei diritti umani fondamentali all’impatto del razzismo, esplicito e implicito che sia, contro le persone di colore. Siamo ben consapevoli delle sofferenze che i nostri amici, parenti, compagni di squadra, giocatori e comunità stanno soffrendo.

Crediamo nell’uguaglianza e nella giustizia, nel pluralismo e nell’integrazione, valori fondanti che devono precedere le opinioni politiche.

Il team non vede l’ora di continuare a far crescere Fortnite, ma dobbiamo bilanciare il nostro desiderio di lanciare la Stagione 3 con il bisogno del nostro team di prendersi una pausa per concentrarsi su di sé, sulle proprie famiglie e comunità.

L’evento in diretta il Dispositivo sarà posticipato a lunedì 15 giugno, mentre il lancio della Stagione 3 sarà posticipato a mercoledì 17 giugno. Ci rendiamo conto che questo sarà il secondo posticipo consecutivo e vi siamo grati della pazienza e della comprensione in questi tempi difficili”.

La nota è stata pubblicata sul sito ufficiale di Fortnite e comunica in maniera ufficiale il rinvio, anche se di pochi giorni, dei nuovi aggiornamenti. Una scelta difficile, contestualizzata e forse inevitabile dato il clima attuale negli Stati Uniti (ricordiamo infatti che Epic Games è un’azienda americana).

Argomenti

Iscriviti a Money.it