Fortnite: chi è Kyle “Bugha” Giersdorf, il campione del mondo da 3 milioni di dollari

Diventare ricchi a 16 anni con Fortnite: ecco chi è Kyle «Bugha» Giersdorf, il campione del mondo del popolare gioco Epic Games, vincitore di ben 3 milioni di euro.

Fortnite: chi è Kyle “Bugha” Giersdorf, il campione del mondo da 3 milioni di dollari

La Fortnite World Cup arriva a conclusione e decreta il suo vincitore: Kyle “Bugha” Giersdorf, sedici anni, è il campione del mondo di Fortnite aggiudicandosi la vittoria del torneo e ben 3 milioni di dollari. Ma chi è il giovane che, sfida dopo sfida, è stato capace di sconfiggere tutti i partecipanti alla coppa del mondo di Fortnite tenutasi a New York dal 26 al 28 luglio?

Diventare ricchi con Fortnite non è una novità: lo streamer Ninja ne ha fatta una vera e propria professione, mentre i suoi creatori festeggiano un successo che sembra non dare segni di cedimento (nonostante qualche velata critica alla stagione 9). Ora tocca a Kyle Giersdorf, detto Bugha nel gioco, giovane adolescente della Pennsylvania, ad aggiudicarsi giovanissimo una piccola fortuna milionaria.

Fortnite World Cup: chi è Kyle “Bugha” Giersdorf

Kyle Bugha Giersdorf è nato il 30 dicembre 2002 e nella sua carriera, oltre ad essere un giovane studente americano non ancora diplomato, è un giocatore di Fortnite a tempo pieno essendo uno streamer per Sentinels, la squadra e organizzazione nordamericana dedicata al mondo degli eSports (precedentemente nota come Phoenix1 in League of Legends).

Kyle Bugha Geirsdorf ha partecipato al torneo mondiale di Fortnite proprio con questo team, ammassando ben 59 punti, di cui 23 derivati dalle kill e dalle eliminazioni, superando i sei round finali giocati presso l’Arthur Ashe Stadium di New York portandosi a casa la cifra record di 3 milioni di dollari.

Subito dopo la vittoria ha dichiarato: “Le parole non possono esprimere come mi senta ora, sono solo così felice. Tutto quello che ho fatto, il duro lavoro, è tutto ripagato ora”.

Bugha ha saputo battere tutti gli avversari dalla prima battaglia all’ultima, nelle successive tre ore ha accumulato punti scalando la classifica del torneo, accumulando kill (anche essere premiate con punti precisi) e scalando la vetta in finale dove ogni Victory Royale valeva ben 10 punti.

Fortnite World Cup: tutti i vincitori e i premi in denaro

Come sappiamo, al primo classificato è andato il premio più alto in denaro, ma la medaglia d’oro non è l’unico riconoscimento riservato ai vincitori classificati della Fortnite World Cup.

Al secondo classificato, Harrison Psalm Chang (affiliato a Counter Logic Gaming) che ha totalizzato 33 punti sono stati dati 1 milione e 800 mila dollari. Brucia parecchio al terzo classificato EpikWhale, che ha visto soffiarsi la medaglia d’argento per un punto, portando a casa 1 milione e 200 mila dollari.

Bisogna arrivare fino alla quinta posizione per scendere sotto il milione di dollari, mentre tutti i partecipanti classificati dal 21esimo al 100esimo posto hanno portato a casa 50 mila dollari cadauno.

Insomma, Fortnite consolida ancora una volta il proprio successo e si conferma un fenomeno culturale interessante non solo dal punto di vista del mondo gaming, ma anche economico: a oggi il successo del titolo Epic Games è talmente grande e preponderante all’interno degli eSports da essere capace di cambiare la vita a ragazzi giovani e ancora minorenni. L’economia riflessa poi, alimentata dai canali YouTube e Twitch a tema, è ancora più complessa e in grado di generare introiti notevoli: giocare a Fortnite oggi come oggi potrebbe davvero diventare un lavoro.

Iscriviti alla newsletter Tecnologia per ricevere le news su Fortnite

Argomenti:

Fortnite Giochi

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.