Formula 1 2018, GP USA ad Austin: Hamilton verso il titolo

La matematica è dalla parte del pilota inglese che ha 67 punti di vantaggio su Vettel.

Formula 1 2018, GP USA ad Austin: Hamilton verso il titolo

La Formula 1 riparte dagli Stati Uniti con il Gran Premio di Austin che potrebbe già decretare il vincitore del mondiale con quattro gare di anticipo. Lewis Hamilton guida infatti la classifica dei piloti con 67 punti di vantaggio su Sebastian Vettel, e ha quindi la matematica dalla sua parte.

Se il pilota inglese taglierà il traguardo per primo e se Vettel si aggiudicherà al massimo il terzo posto, the Hammer, come lo chiamano i suoi tifosi, potrebbe portarsi a casa il quinto titolo mondiale entrando nella storia.

I piloti si giocheranno tutto sul tracciato lungo 5.513 metri su cui correranno in senso antiorario per 56 giri. A parte questa particolarità, è un circuito con un ampio dislivello tanto che dal punto più basso a quello più alto passano 41 metri. Proprio alla prima curva dopo il rettilineo si arriva con una salita che impedisce una visuale completa e potrebbe costare diversi errori in frenata che nessuno dei contendenti al titolo potrà permettersi.

Formula 1 GP USA 2018: Hamilton verso il titolo

Il pilota 33enne non ha soltanto la matematica dalla sua parte, ma anche la statistica. Nelle ultime sette edizioni del Gran Premio sul Circuito delle Americhe, Hamilton ha vinto sei volte e vista la sua stagione tutto fa pensare che possa vincere anche quest’anno.

Sebastian Vettel farà di tutto per rimandare la festa, cercando di riscattare una stagione che non è chiusa fino a che non sarà la matematica a deciderlo. Il campione tedesco deve recuperare 67 punti ma ce ne sono ancora in palio 125. La sua seconda stagione in Ferrari non è stata impeccabile per un mix di deficit tecnici ed errori sia di scuderia che individuali, elementi che in Mercedes sono stati ridotti al minimo.

Questo lo sanno bene anche i protagonisti, tanto che lo stesso Hamilton ha chiesto pubblicamente su Instagram che il suo collega e rivale venga trattato con più rispetto dai media, dopo alcune settimane di forti critiche.

Corsa al titolo: sfida a due

In questo scontro giocheranno un ruolo fondamentale i due compagni di squadra, e anche in questo caso Hamilton potrebbe essere favorito. Infatti sia Bottas che Raikkonen si trovano fuori dalla zona iridata della classifica, ma possono collaborare ai piazzamenti dei rispettivi compagni di squadra.

Bottas lo ha già fatto chiaramente due gare fa, lasciando la prima posizione ad Hamilton, mentre Raikkonen difficilmente accetterebbe di buon grado ordini di scuderia viste le modalità che hanno portato al suo addio alla Ferrari.

Se quindi sarà una sfida tra due campioni, quattro titoli mondiali ciascuno, uno potrà contare su matematica, statistica, automobile più affidabile e un compagno di squadra più disponibile, mentre l’altro potrà battersi solo col proprio talento la voglia di riscatto, sperando di mettere a tacere le critiche e proiettarsi verso il prossimo anno.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Motorsport

Argomenti:

Motorsport

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.