Fondo est: cos’è, iscrizione, rimborsi, strutture convenzionate

Fondo Est è l’Ente di assistenza sanitaria integrativa del Commercio, del Turismo e dei Servizi: la guida completa.

Fondo est: cos'è, iscrizione, rimborsi, strutture convenzionate

Il Fondo Est è un’assicurazione integrativa finalizzata all’assistenza sanitaria. Volendo, invece, usare le parole riportate sul sito ufficiale, è l’Ente di assistenza sanitaria integrativa del Commercio, del Turismo e dei Servizi.

A stretto contatto con Fondo Est lavora anche UniSalute, la prima assicurazione sanitaria in Italia in rapporto al numero di clienti acquisiti nel corso del tempo. Nel proseguo dell’articolo presenteremo le strutture convenzionate sia pubbliche che private.

Si ricorda fin da ora che il fondo non è aperto a tutti, ma solo a determinate categorie di lavoratori. Chi può aderirvi e attraverso quali modalità sarà un altro punto che verrà trattato più avanti nella guida.

Spiegheremo inoltre in che modo gli iscritti al Fondo Est possono ottenere rimborsi per le spese sanitarie sostenute, indicando dove si trovano i moduli per la richiesta. Infine, elencheremo i contatti dell’Ente (incluso il numero verde), nell’eventualità ci siano una o più domande da rivolgere direttamente al personale.

Fondo Est: cos’è e come aderire? Rimborsi, strutture convenzionate UniSalute Fondo Est

Cosa è Fondo Est

Fondo Est è un Ente che permette di aderire a un’assicurazione integrativa per l’assistenza sanitaria, rivolta ai dipendenti a tempo indeterminato nel settore del Commercio, del Turismo e dei Servizi.

Cosa copre Fondo Est? Per rispondere a questa domanda, è opportuno riportare le prestazioni gestite direttamente dal fondo. Esse vengono raggruppate in:

  • Pacchetto Maternità
  • Visite specialistiche
  • Diagnostica e terapia
  • Ticket sanitari per accertamenti diagnostici e Pronto Soccorso
  • Lenti e occhiali
  • Fisioterapia
  • Riabilitazione e controllo
  • Agopuntura
  • Presidi e ausili medici ortopedici
  • Invalidità

Il Pacchetto Maternità di Fondo Est prevede il rimborso delle visite di controllo, ecografie, indagini genetiche e analisi clinico chimiche. Inoltre, le iscritte al fondo hanno la garanzia di ricevere un’indennità pari a 80€ al giorno durante il ricovero in ospedale per il parto, fino ad un massimo di 7 giorni.

Anche le visite specialistiche sono coperte dall’assicurazione integrativa stipulata con Fondo Est, indipendentemente la struttura scelta. Infatti, l’iscritto può avvalersi sia delle strutture del Servizio Sanitario Nazionale che delle strutture convenzione SiSalute. È opportuno però precisare che il fondo non copre le seguenti prestazioni: cure per i disturbi psichici, cure per l’infertilità, trattamenti per la fecondazione artificiale, prestazioni mediche con finalità estetiche.

All’interno del pacchetto Diagnostica e terapia sono invece compresi gli esami radiologici convenzionali senza e con contrasto, ecografie, risonanze magnetiche, biopsie, endoscopie, chemioterapie, dialisi e radioterapie. In aggiunta, sono rimborsate anche PET, tomografia computerizzata, ecocolordopplergrafia, scintigrafia.

Fondo Est prevede poi la copertura dei ticket sanitari per accertamenti diagnostici. Tra gli esami più frequenti rientrano quelli del sangue, l’elettrocardiogramma (sia a riposo che sotto sforzo), l’ecografia alla tiroide e i prelievi microbiologici.

Presente anche la categoria Lenti e occhiali, per la quale sono opportune alcune precisazioni. Prima di tutto, Fondo Est rimborsa le spese sostenute per l’acquisto di nuove lenti o un paio di occhiali dopo che l’oculista ha riscontrato un difetto visivo. In secondo luogo, il rimborso complessivo è pari a 90€. Terzo punto da tenere in considerazione riguarda le tempistiche: l’Ente eroga un rimborso ogni 36 mesi.

In relazione al pacchetto Fisioterapia, rientrano nella garanzia di Fondo Est le prestazioni di idroterapia, massoterapia, rieducazione funzionale, chinesiterapia, sonoterapia, tecarterapia, fitoterapia, termoterapia e vertebroterapia. Per ottenere il rimborso è fondamentale che i trattamenti siano prescritti dal medico di base o da uno specialista e vengano effettuati da medici o paramedici. Sono dunque escluse tutte le prestazioni svolte all’interno di palestre e studi estetici.

Si segnala poi il rimborso per trattamenti rivolti alla riabilitazione e al controllo. Il Fondo Est individua tre sotto-categorie: riabilitazione patologie arto superiore e arto inferiore (ad esempio la sindrome del tunnel carpale), riabilitazione post parto e la riabilitazione post menopausa.

Per quanto riguarda invece l’agopuntura, va specificato che il fondo copre solo i trattamenti a fini antalgici, a patto che siano prescritti da un medico specialista ed effettuati da un medico chirurgo.

L’assicurazione integrativa del Fondo Est copre inoltre le spese per l’acquisto (o un eventuale noleggio) di ausili e/o presidi medici ortopedici. Nello specifico sono incluse le calzature ortopediche su misura, le carrozzine, le ortesi spinali e per piede, oltre a ginocchiere, cavigliere, stampelle e sollevatori mobili.

Infine, Fondo Est offre un reale sostegno agli iscritti che presentano un’invalidità uguale o superiore all’80% per patologie certificate dall’INPS o derivanti da un infortunio sul lavoro o da malattie professionali previo via libera da parte dell’INAIL. Il plafond di spesa messo a disposizione dell’Ente è di 6 mila e 8 mila euro, rispettivamente per gli iscritti con invalidità tra l’80 e il 90% e tra il 91 e 100%.

Per maggiori dettagli, a questo link trovate il file PDF con tutte le prestazioni coperte direttamente dal fondo.

Iscrizione Fondo Est

L’iscrizione a Fondo Est è a carico delle aziende. A loro volta, i dipendenti risultano coperti in automatico.

Bisogna sottolineare che l’adesione all’Ente è obbligatoria e non, come si potrebbe pensare in un primo momento, facoltativa. Sono chiamate a iscriversi le aziende che inquadrano i propri lavoratori con la seguente tipologia di contratti:

  • CCNL Turismo
  • CCNL Impianti sportivi
  • CCNL Terziario
  • CCNL Ortofrutticoli / agrumari
  • CCNL Farmacie speciali

Nella maggior parte dei casi è richiesto il contratto a tempo indeterminato o quello di apprendistato. Per i dipendenti con contratto CCNL Turismo e CCNL Ortofrutticoli / agrumari è sufficiente un contratto iniziale superiore rispettivamente a 3 e 5 mesi a tempo determinato.

L’iscrizione avviene online. Il primo passo da compiere è collegarsi alla home page del sito, effettuare poi uno scroll verso il basso e cliccare sul link Iscrizione Azienda. Nella nuova schermata che si apre selezionare quindi la voce Scheda di iscrizione di una nuova azienda.

Lo step seguente è la compilazione di un numero totale di sei schede. Nella prima vanno inseriti i dati generali dell’azienda, indicando tra le altre cose anche la Ragione Sociale. Le altre cinque schede sono intitolate Riferimento Interno, Recapito Postale, Sede Legale, Tipologia di Pagamento, Altro.

In Riferimento Interno occorre indicare il nome, cognome e un contatto della persona da contattare in caso di necessità. All’interno della scheda Tipologia di Pagamento si può scegliere tra mensile posticipato e annuale anticipato. Quest’ultima sezione richiede inoltre il caricamento del file XML dove sono presenti i nominativi dei dipendenti.

Infine, nella sezione Altro vengono richiesti dati quali la matricola INPS, la sottosede dell’azienda e il codice Istat. Vale la pena specificare che non vi è l’obbligo di inserire tali informazioni, anche se Fondo Est nel manuale operativo per la procedura di iscrizione suggerisce di annotare la matricola INPS qualora si scelga di effettuare il versamento con il modello F24.

Al termine dell’iscrizione, il sistema provvede all’invio di un’email con le credenziali per effettuare il login a Fondo Est. Di solito trascorrono circa 30 minuti prima della ricezione dell’email all’indirizzo di posta elettronica indicato durante le fasi iniziali della procedura.

Insieme alle credenziali di accesso, viene anche assegnato un codice utenza. Si tratta di un numero importante, in quanto è quello che bisogna digitare nell’eventualità si abbia bisogno dell’assistenza tecnica.

Il manuale con le disposizioni da seguire per l’iscrizione delle aziende oppure di un profilo consulente e/o centro servizi è disponibile in formato PDF a questo indirizzo.

Rimborsi Fondo Est

Il portale Fondo Est ospita i moduli per i rimborsi relativi alle spese sostenute per trattamenti coperti dall’assicurazione. Esistono due tipologie di moduli.

Il primo - rintracciabile a questo link - permette agli iscritti di chiedere il rimborso per i servizi che rientrano nei pacchetti:

  • Maternità
  • Agopuntura
  • Fisioterapia
  • Lenti e occhiali
  • Invalidità
  • Ticket sanitari e accertamenti diagnostici
  • Riabilitazione e controllo
  • Presidi e ausilio medico ortopedici

Il secondo modulo - che trovate qui - è da usare se si vuole ricevere il rimborso delle spese per i seguenti servizi:

  • Diagnostica e terapia
  • Visite specialistiche
  • Trattamenti convenzionati da UniSalute

Il primo file (appositamente compilato) va inviato all’indirizzo che segue:

  • FONDO EST - Ufficio Liquidazioni - Via Cristoforo Colombo, 137- 00147 Roma

Il secondo, invece, a questo indirizzo postale:

  • UniSalute S.p.A Fondo Est – c/o CMP BO Via Zanardi 30, 40131 Bologna BO

A quanto ammontano i rimborsi di Fondo Est? Ecco un breve riepilogo che aiuta a capire in termini concreti il sostegno dato dall’Ente ai destinatari dell’assicurazione integrativa:

  • Pacchetto Maternità: 80€ al giorno per un massimo di 7 notti
  • Ticket sanitari per visite specialistiche: rimborso integrale, salvo uno scoperto di 5€ su ogni ticket (per un totale di 700€ in un anno)
  • Diagnostica e terapia: rimborso integrale, con uno scoperto di 5€ su ogni ticket (massimale annuo assicurato pari a 6.000€)
  • Ticket sanitari per accertamenti diagnostici: rimborso integrale, rimane lo scoperto di 5€ su ogni ticket (massimale di 500€ nell’arco di 12 mesi)
  • Lenti e occhiali: 90€ a fattura (una ogni 36 mesi)
  • Fisioterapia: importo variabile in base al trattamento (maggiori dettagli alle pagine 14-15 di questo file), massimale annuo di 500€
  • Riabilitazione e controllo: importo variabile (pagine 17-18-19 del file linkato qui sopra), massimale annuo di 500€
  • Agopuntura: 250€ importo massimo rimborsabile in un anno
  • Presidi e ausili medici-ortopedici: massimo due acquisti in un anno, rimborso fino all’80%
  • Invalidità: 6.000€ per iscritti con invalidità tra l’80 e il 90%, 8.000€ per chi ha un’invalidità tra il 91 e 100%

Fondo Est: strutture convenzionate UniSalute

Quali sono le strutture convenzionate UniSalute con Fondo Est? Fare un elenco completo sarebbe impossibile in questa sede, si può però affermare che vi rientrano poliambulatori, studi odontoiatrici e case di cura.

Gli iscritti all’Ente hanno la facoltà di accedere sia a strutture pubbliche che private. Per conoscere quali sono quelle più vicine alla propria area di residenza si consiglia di cliccare su questo link, messo a disposizione dal portale di UniSalute.

Una volta effettuato l’accesso occorre cliccare sul menu a tendina Seleziona una provincia, quindi scegliere la propria località. Il passaggio successivo consiste nel selezionare dal menu Scegli Strutture quella desiderata.

Ecco le strutture convenzionate disponibili per gli iscritti Fondo Est:

  • Casa di cura
  • Day surgery
  • One night day surgery
  • Ospedale
  • Centro diagnostico
  • Centro fisioterapico
  • Equipe
  • Laboratorio
  • Poliambulatorio
  • Studio medico
  • Centro odontoiatrico
  • Wellness termale
  • Centro veterinario

I trattamenti presso le strutture UniSalute devono essere prenotati online o tramite il numero verde. Dunque, gli iscritti all’Ente hanno a disposizione sia il form ospitato nell’area riservata del proprio profilo o il numero di telefono gratuito 800 016 648 (numero verde UniSalute, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 19:30).

Quest’ultimo non va confuso con il numero verde di Fondo Est, che corrisponde a 800 922 985. Tra i principali contatti del fondo annotiamo anche l’indirizzo email info@fondoest.it.

Sullo stesso argomento vi invitiamo alla lettura della guida completa su SANARTI, il fondo di assistenza sanitaria per l’artigianato.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Sanità

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.