“Foibe, la storia va distinta dalla memoria” (Marco Rizzo) VIDEO

Nel corso della puntata del 12 febbraio di L’altro punto di vista, Marco Rizzo del Partito Comunista ha fatto un distinguo parlando di foibe tra la memoria e la storia.

Si sono concluse le celebrazioni della Giornata del Ricordo, ma in Italia si continua a parlare delle foibe un argomento questo che da sempre, non solo ogni 10 febbraio data della ricorrenza, è fonte di polemiche anche molto dure.

Sul delicato tema delle foibe è intervenuto anche Marco Rizzo, segretario generale del Partito Comunista ospite della puntata del 12 febbraio di L’altro punto di vista, il format di MoneyTV in onda ogni mercoledì alle ore 12:00 sul canale YouTube di Money.it.

La storia va distinta dalla memoria - ha commentato l’ex deputato ora candidato alle elezioni suppletive nel collegio di Roma Centro - se noi trasformiamo la memoria in storia allora le ragioni e i torti diventano uguali”.

Per Rizzo la memoria di una persona è una verità ma è “un episodio, che non è la storia che ci dice che i Partigiani avevano ragione, a meno che non si voglia dire che avevano ragione i fascisti”.

Quando si dice il Giorno della Memoria - ha chiosato il segretario generale del Partito Comunista - è un errore teorico perché dovrebbe essere il Giorno della Storia, la memoria non può essere condivisa è la storia che invece può essere condivisa”.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti per ricevere le news su Marco Rizzo

Condividi questo post:

“Foibe, la storia va distinta dalla memoria” (Marco Rizzo) VIDEO

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.