Chi sono i miliardari del fintech

24 Settembre 2021 - 14:10

24 Settembre 2021 - 14:11

condividi

In piena pandemia, uno dei settori che ha registrato il maggior incremento è stato quello della tecnofinanza. Vediamo chi sono i miliardari del fintech nel 2021.

Chi sono i miliardari del fintech

In un anno caratterizzato dalla pandemia che ha stravolto il mondo intero, sono nate moltissime startup innovative che hanno rivoluzionato interi settori di mercato.

Le aree di business dove si è registrato l’incremento maggiore in termini di popolarità e di valore economico sono state quello a sfondo tecnologico. Le migliori società fintech hanno saputo creare nuove opportunità di business e sono state il punto di riferimento per le nuove startup di vari segmenti, dalle app di trading e di pagamento alle piattaforme di investimenti digitali, dai comparatori online che propongono prestiti e assicurazioni alle neobank.

Il merito è degli investitori che hanno creduto nelle startup fintech e soprattutto dei fondatori delle compagnie già affermate, sempre pronti ad innovare e a rendere più semplice la vita di milioni di consumatori grazie alla tecnologia. In particolare, alcuni di questi protagonisti hanno fondato dei colossi finanziari e in breve tempo, non solo hanno rivoluzionato il settore di riferimento, ma sono anche diventati miliardari.

Le storie dei nuovi miliardari del fintech sono davvero interessanti e tutte raccontano come i founder hanno saputo cogliere l’opportunità di innovare e digitalizzare il settore bancario e finanziario.

I miliardari del fintech nel 2021

Vediamo chi sono i fondatori delle società della tecnofinanza che hanno raggiunto un patrimonio personale ingente permettendo loro di raggiungere lo status di miliardari del fintech.

Jack Ma

Fondatore di Alibaba
Patrimonio personale: 48 miliardi di dollari

Nel 1999 Jack Ma ha fondato Alibaba, la multinazionale cinese che detiene la proprietà di una serie di società attive nel campo dell’ecommerce e dei pagamenti digitali. Ma, oggi ritirato a vita privata, è stato per anni l’uomo più ricco e più influente della Cina. Si stima che abbia un patrimonio personale di circa 48 miliardi dollari.

Jack Dorsey

Fondatore di Square
Patrimonio personale: 14,2 miliardi di dollari

Famoso per essere il creatore di Twitter, nel 2009 Dorsey ha fondato Square, di cui oggi è amministratore delegato. La fintech specializzata in pagamenti digitali con sede a San Francisco gli ha permesso di raggiungere un patrimonio personale pari a 14,2 miliardi di dollari, posizionandolo tra i più ricchi imprenditori fintech del mondo.

Brian Armstrong

Fondatore di Coinbase
Patrimonio personale: 11,5 miliardi di dollari

Bryan Armstrong è l’imprenditore del settore cripto più ricco al mondo. Dopo aver lavorato per Deloitte e Airbnb, nel 2012 ha fondato Coinbase, tra le più note piattaforme di compravendita di valute digitali. Ad oggi, Armstrong ha una ricchezza personale di 11,5 miliardi di dollari.

David Velez

Fondatore di Nubank
Patrimonio personale: 5,2 miliardi di dollari

David Velez è uno dei miliardari più influenti del panorama mondiale del fintech. Fondatore della banca digitale brasiliana Nubank, dal 2013 Velez è stato in grado di innovare il sistema bancario del Brasile portando la sua neobank ad avere una valutazione pari a $25 miliardi. Il suo patrimonio personale è stimato in oltre 5 miliardi di dollari.

Arnout Schuijff e Pieter van der Does

Fondatori di Adyen
Patrimonio personale: $4,9 e $3,7 miliardi.

Nel 2006 Arnout Schuijff e Pieter van der Does hanno fondato Adyen, una delle più importanti società fintech nel settore dei pagamenti online. Gli imprenditori olandesi Schuijff e Van der Does, rispettivamente CTO e CEO di Adyen, hanno una ricchezza personale che ammonta a 4,9 e 3,7 miliardi di dollari.

Max Levchin

Fondatore di Affirm
Patrimonio personale: 3,1 miliardi di dollari

Nel 1998, in piena bolla delle dot-com, Max Levchin, insieme ad altri imprenditori digitali, tra cui Elon Musk, co-fondava PayPal. Nel 2012 ha fondato la fintech Affirm, una delle maggiori società europee nel settore dei pagamenti online esplosa durante il periodo di pandemia. Oggi si stima che Levchin abbia una ricchezza personale di 3,1 miliardi di dollari.

Kristo Kaarmann

Fondatore di Wise
Patrimonio personale: 2,8 miliardi di dollari

Kristo Kaarman, insieme a Taavet Hinrikus, è il co-fondatore di Wise, la piattaforma di trasferimento di denaro peer-to-peer fondata nel 2011. Classe 1980 e di nazionalità estone, Kaarmann possiede un patrimonio personale stimato di 2,8 miliardi di dollari.

Victor Jacobsson e Sebastian Siemiatkowski

Fondatori di Klarna
Patrimonio personale: $2,7 e $2,2 miliardi

Gli svedesi Victor Jacobsson e Sebastian Siemiatkowski hanno fondato Klarna, la fintech specializzata nei pagamenti BNPL che nell’ultimo anno ha visto triplicare il proprio valore tanto da raggiungere una valutazione di $31 miliardi. I due fondatori di Klarna hanno un patrimonio personale stimato rispettivamente di 2,7 e 2,2 miliardi di dollari.

Nicolay Storonsky

Fondatore di Revolut
Patrimonio personale: 1,2 miliardi di dollari

Di origine russa, classe 1984, Nicolay Storonsky è founder e CEO di Revolut, la neobank con la più alta valutazione economica al mondo che conta oltre 16 milioni di clienti in tutto il mondo. Storonsky è riuscito ad accumulare una fortuna di oltre 1,2 miliardi di dollari e siamo certi che continuerà a scalare la classifica mondiale dei miliardari del fintech.

Iscriviti a Money.it