Fincantieri: nuova commessa dalla marina Usa, Akros conferma giudizio positivo

Luca Fiore

22/01/2019

22/01/2019 - 12:57

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Fincantieri ha annunciato di essersi aggiudicata un contratto con la marina statunitense per la costruzione di una nave facente parte del programma LCS. Intanto Akros ha confermato la valutazione “accumulare”.

Dopo essersi spinte nel corso della mattina fino a 1,03 euro,le azioni Fincantieri hanno ritracciato e al momento passano di mano a 1,002 euro, +0,2% rispetto alla chiusura di ieri.

Le azioni Fincantieri, che nelle ultime cinque sedute segnano un +3,4%, rispetto a 3 mesi fa valgono il 22,8% in meno. -31,8% per il dato sui 12 mesi.

Fincantieri costruirà LCS 31

Nell’ambito del programma Littoral Combat Ship (LCS) della marina statunitense, il consorzio di cui fanno parte Fincantieri, tramite la controllata Fincantieri Marinette Marine (FMM), e Lockheed Martin Corporation, si è aggiudicato il contratto per la costruzione di una ulteriore LCS.

LCS 31 sarà la sedicesima nave del programma LCS variante “Freedom”, uno dei principali di costruzione navale per la Marina degli Stati Uniti.

Akros conferma valutazione positiva

Oggi Banca Akros ha confermato il giudizio «accumulare» sulle azioni Fincantieri con prezzo obiettivo fissato a 1,65 euro.

Il target incorpora un rialzo di circa 60 punti percentuali.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories