Fiat Chrysler nelle scorse ore ha confermato attraverso il suo numero uno in America Latina, Antonio Filosa, i grandi investimenti promessi lo scorso anno. Nel corso di una videoconferenza con il governatore di Pernambuco, Paulo Cámara, l’amministratore delegato del gruppo italo americano nel continente sudamericano, ha promesso che l’investimento da 1,5 miliardi di dollari previsto per i prossimi anni sarà portato avanti nonostante la grossa crisi economica e sanitaria il cui il Brasile versa a causa della diffusione della pandemia del coronavirus COVID-19

Fiat lancerà due nuovi SUV in Brasile nei prossimi anni

Questo investimento riguarda tra le altre cose il potenziamento della fabbrica che Fiat Chrysler ha a Goiana nello stato di Pernambuco. Di conseguenza sono stati confermati i due nuovi SUV Fiat di cui già si parla da qualche anno. Questi arriveranno nel corso dei prossimi anni. Si tratterà di due SUV che si ispireranno il primo alla berlina compatta Fiat Argo e il secondo al pick up Fiat Toro.

Inoltre è previsto anche l’arrivo di un nuovo SUV a 3 file di Jeep. Questo modello assieme al SUV che sarà ispirato al pick up Toro saranno realizzati a Goiana mentre il SUV compatto, che nascerà sulla stessa piattaforma di Argo, sarà prodotto a Betim dove FCA ha un’altra fabbrica. 

Grazie a questi nuovi modelli il gruppo italo americano punta nel corso dei prossimi anni a confermare la sua supremazia nell’importante mercato brasiliano. Inoltre i nuovi modelli di Fiat e Jeep saranno venduti anche in altri importanti mercati latino americani. Non è però previsto che tali modelli arrivino dalle nostre parti.

Il SUV compatto di Fiat sarà il primo dei nuovi veicoli ad arrivare con il suo debutto previsto entro la fine del 2021. Questo ovviamente sempre che non vi siano ritardi ulteriori a causa dell’epidemia di coronavirus.