Importante novità per Fiat Chrysler Automobiles. Il gruppo italo americano è impegnato in questi mesi nel completamento della fusione con i francesi di PSA che darà origine a Stellantis. Secondo indiscrezioni la fusione si potrebbe completare prima di quanto previsto inizialmente. Infatti negli ultimi giorni è emersa la fine di gennaio come data in cui la fusione sarà ufficializzata.

Fiat Chrysler: ecco quale sarà in futuro il ruolo dell’attuale CEO MIke Manley

Nel frattempo dagli Stati Uniti arriva un’importante notizie per il futuro di Fiat Chrysler. Si dice infatti che l’attuale numero uno del gruppo italo americano, l’amministratore delegato Mike Manley possa diventare in futuro il responsabile di Stellantis per le Americhe.

Sarebbe dunque questo il ruolo che in futuro il manager inglese occuperà all’interno del nascente gruppo automobilistico che avrà Carlos Tavares come suo amministratore delegato e John Elkann come Presidente. A lungo si era discusso sul futuro di Manley, qualcuno era arrivato ad ipotizzare l’addio per il manager che ha rilanciato il marchio Jeep facendolo diventare un vero e proprio marchio globale.

Più di recente per Manley si era parlato della possibilità di diventare nuovo numero uno di Ferrari al posto di Louis Camilleri che solo pochi giorni fa si è dimesso a sorpresa. In realtà però non sarà quello il suo futuro ruolo.

Manley ha lavorato per Fiat Chrysler per due decenni. Ha una profonda conoscenza del mercato statunitense, dove ha diretto il marchio Jeep, che ha contribuito a elevare a nuovi massimi in termini di redditività e veicoli venduti.

Manley è diventato CEO di Fiat Chrysler nel luglio 2018 sulla scia dell’improvvisa malattia e morte di Sergio Marchionne. Il dirigente inglese che ha 56 anni, ha svolto un ruolo chiave nella negoziazione della fusione e la sua esperienza con il mercato statunitense è stata considerata essenziale per rendere la combinazione un successo.