L’ industria automobilistica in Nord America si sta preparando a ricominciare alla fine di questo mese e il CEO di Fiat Chrysler ha dichiarato che si aspetta che tutti gli impianti in Nord America riaprano entro le prossime tre settimane.

Le tre grandi case automobilistiche - FCA, Ford e General Motors - hanno una task force che ha trascorso le ultime sei settimane alla ricerca delle migliori opportunità per riaprire in sicurezza le porte degli impianti per far di nuovo uscire i propri veicoli dalle linee di assemblaggio.

Fiat Chrysler: in Nord America entro 3 settimane tutte le fabbriche riapriranno

Mike Manley, CEO di FCA, lo ha reso ufficiale martedì mattina durante la teleconferenza trimestrale sugli utili. «Prevediamo che tutti gli impianti in Nord America riprenderanno la settimana del 18 maggio, ad eccezione di Belvedere, che aprirà entro il 1 ° giugno», ha dichiarato Manley.

I segnali che la società è quasi pronta sono già presenti all’esterno dello stabilimento di Warren Truck. Candelieri in stile Disney World sono già stati installati sotto una gigantesca tenda bianca, segnando dove i dipendenti di Fiat Chrysler si allineeranno per ottenere screening sanitari pre-turno come parte dei nuovi protocolli di sicurezza.

Ciò richiederà ai lavoratori di arrivare al lavoro con almeno un’ora di anticipo. «Questo piano è stato sviluppato con UAW e governatori negli Stati in cui operiamo, in particolare il Governatore Whitmer del Michigan», ha dichiarato Manley. Il sindacato United Automobile Workers, che si è opposto alle precedenti date di avvio, appare a suo agio con il piano.

«Continuiamo a sostenere il maggior numero possibile di test al momento attuale e, infine, i test completi, quando disponibili». Il CEO di Fiat Chrysler ha detto che se il 18 maggio sarà ancora troppo presto per riaprire, la società sarà in grado di adattarsi.