Fiat 500L: ecco da quale modello sarà sostituita

Marco Longo

28 Gennaio 2020 - 14:29

condividi

Si vocifera sempre di più che la monovolume Fiat 500L presto lascerà il suo posto nella gamma di Fiat ad un nuovo modello

La monovolume Fiat 500L sembra ormai avere i giorni contati. Infatti la vettura ben presto sarà sostituita nella gamma della principale casa automobilistica italiana da un nuovo modello. Per il momento si tratta di indiscrezioni non essendoci nulla di ufficiale.

Molto probabilmente però qualcosa già nel corso del 2020 a proposito di questo addio sarà svelata. Del resto il forte calo delle vendite che la monovolume sta registrando da alcuni anni a questa parte non fa presagire per lei nulla di buono.

Un B-SUV al posto della monovolume Fiat 500L?

Fiat 500L viene prodotta in Serbia nello stabilimento che Fiat Chrysler ha a Kragujevac. Al suo posto dovrebbe arrivare un SUV di segmento B che potrebbe accrescere di molto le vendite della principale casa automobilistica italiana in Europa. Anche questo modello dovrebbe venire prodotto in Serbia in futuro assieme alla Fiat 500 Giardiniera.

Per quanto riguarda l’anno di arrivo di questo futuro SUV di Fiat che prenderà il posto di Fiat 500L nella gamma della casa italiana, si parla del 2022. Molto probabilmente il modello sarà anticipato da una concept car che potremmo vedere forse al Salone dell’auto di Ginevra 2021. Anche questo modello come altri B-SUV che dovrebbero arricchire le gamme di altri marchi di FCA potrebbe essere costruito sulla piattaforma CMP del gruppo francese PSA.

Il nuovo modello di Fiat potrebbe essere svelato nel 2021

Questo futuro B-SUV non dovrebbe avere comunque nulla a che vedere con il veicolo che Fiat svelerà l’anno prossimo in America Latina. Quello infatti sarà commercializzato solo in quel continente e avrà un design vicino a quello del pickup Fiat Toro. Vi aggiorneremo naturalmente non appena arriveranno nuove informazioni su quello che da più parti viene definito come il sostituto di Fiat 500L.

Nessun commento

Iscriviti a Money.it