La nuova Fiat 500 Giardiniera è un modello di cui si parla già da qualche anno con grande interesse da parte degli addetti ai lavori, curiosi di conoscere come sarà il nuovo veicolo. Per la prima volta l’auto fu annunciata il 1° giugno 2018 da Sergio Marchionne, occasione in cui venne svelato il nuovo piano industriale di Fiat Chrysler. L’auto porterà la 500 nel segmento C del mercato.

Si tratterà di un modello fondamentale per il futuro della casa italiana.

Nuova Fiat 500 Giardiniera debutta nel 2020?

Pietro Gorlier e Mike Manley hanno detto chiaramente che in futuro Fiat cercherà di sviluppare la sua gamma puntando forte sui segmenti B e C del mercato. Questi infatti garantiscono una maggiore redditività rispetto al Segmento A dove attualmente il brand italiano imperversa con Fiat Panda e Fiat 500.

A proposito della nuova Fiat 500 Giardiniera, si dice che un primo sguardo al nuovo modello sarà possibile darlo già nel corso del 2020 quando l’auto sarà svelata, forse sotto forma di concept car. L’auto infatti potrebbe venire svelata al Salone dell’auto di Ginevra 2020, diventando una delle più importanti novità di quella kermesse che si terrà nel corso del prossimo mese di marzo.

L’auto potrebbe prendere il posto della Fiat 500L

Sempre a proposito di questo modello, sappiamo che non sarà semplicemente una 500 allungata ma si tratterà di un modello completamente autonomo rispetto alla celebre city car. Molto probabilmente la nuova Fiat 500 Giardiniera prenderà il posto di Fiat 500L, che quasi sicuramente non avrà un’altra generazione.

Il luogo di produzione scelto per questo modello potrebbe essere lo stesso di 500L e cioè lo stabilimento Fiat Chrysler Automobiles di Kragujevac. Quanto ai motori, sicuramente l’auto arriverà sul mercato in versione elettrificata. Più certo è invece che vi sarà anche un modello completamente elettrico. Maggiori dettagli e informazioni sulla vettura in questione li avremo quasi certamente al Salone di Ginevra di marzo.