Fattura elettronica, SID: da luglio 2016 gratis per tutti i contribuenti

Simone Micocci

19 Aprile 2016 - 13:30

condividi
Facebook
twitter whatsapp

A partire dal 1° luglio 2016 la fattura elettronica sarà gratuita per tutti i contribuenti titolari di una Partita IVA grazie al Sistema di Interscambio dell’Agenzia delle Entrate.

La fattura elettronica diventa gratuita per tutti contribuenti titolari di una Partita IVA.

Infatti, come confermato da Rossella Orlandi durante un’audizione sull’anagrafe tributaria, l’Agenzia delle Entrate e Sogei stanno lavorando per implementare il Sistema di Interscambio (SID) così da renderlo utilizzabile da tutti i contribuenti.

Quindi, a partire dal 1° luglio 2016 non solo le imprese e le Amministrazioni Pubbliche ma anche i contribuenti potranno generare e conservare gratuitamente le fatture elettroniche che dovranno essere inviate per via telematica dal 1° gennaio 2017.

In una nota dell’Agenzia delle Entrate, questa novità riguardante la fattura elettronica è stata definita come “un trampolino di lancio verso un percorso di innovazione ed efficienza che coinvolge tutti gli operatori, pubblici e privati”.

SID: la fattura elettronica diventa gratuita per i contribuenti

Fino ad oggi, il SID è utilizzato solamente per le fatturePA, cioè per le fatture elettroniche da e verso la Pubblica Amministrazione, ma dal 1°luglio 2016 sarà disponibile anche per i contribuenti titolari di una Partita IVA che vorranno utilizzare la trasmissione telematica dei dati delle fatture.

Per fare la fattura elettronica gratis, i contribuenti dovranno collegarsi al sito dell’Agenzia delle Entrate, oppure potranno scaricare l’App del servizio disponibile per smartphone, tablet e PC portatili.

Grazie a questa procedura informatica si potranno conservare e trasmettere le fatture elettroniche gratuitamente, e non solo quelle verso le Pubbliche Amministrazioni, ma anche verso i clienti privati. Si prevede che con questo nuovo sistema saranno circa 22 milioni i file di fattura scambiati, e saranno coinvolti circa 53 mila uffici pubblici e 590 mila fornitori.

Fattura elettronica: tutte le novità

Quindi, dal 1° luglio 2016 l’Agenzia delle Entrate renderà disponibile un software gratuito tramite il quale tutti i soggetti titolari di una partita IVA potranno fare la fattura elettronica gratis.

Questa però non è l’unica novità importante; infatti, a partire dal 1° gennaio 2017, i commercianti al minuto non obbligati ad emettere fattura potranno far memorizzare e trasmettere i propri corrispettivi giornalieri, relativi alla cessione di beni e alla fornitura di servizi, direttamente all’Agenzia delle Entrate. Questa opzione è valida per 4 anni e se non verrà revocata sarà rinnovata per 5 anni.

Fattura elettronica: le agevolazioni per chi usa il SID

Chi sceglierà di far memorizzare e trasmettere le fatture elettroniche tramite il Sistema di Interscambio, potrà usufruire di molte agevolazioni fiscali.

Nel dettaglio, i contribuenti che dal 1° gennaio 2017 trasmetteranno la fattura elettronica gratuitamente utilizzando il SID beneficeranno di queste agevolazioni:

  • non devono comunicare le operazioni rilevanti ai fini IVA nello Spesometro;
  • non hanno l’obbligo di trasmettere la comunicazione Black List all’Agenzia delle Entrate;
  • non sono obbligati a dare comunicazione all’Agenzia delle Entrate degli acquisti effettuati da operatori di San Marino;
  • sono esonerati dalla presentazione dei Modelli Intrastat;
  • possono non comunicare i dati dei contratti stipulati dalle società di leasing;
  • hanno il diritto di ricevere i rimborsi dell’IVA entro i 3 mesi successivi alla presentazione della dichiarazione;
  • gli accertamenti fiscali per coloro che garantiranno la tracciabilità dei pagamenti sono ridotti a 1 anno;
  • esonerati dall’obbligo di registrazione negli appositi registri delle fatture emesse e degli acquisti effettuati.

Iscriviti alla newsletter