Farmaci da portare in vacanza: quelli da mettere sempre in valigia

15 Luglio 2021 - 17:58

condividi

Quali sono i farmaci che devono assolutamente essere messi in valigia? Ecco la lista dei medicinali da portare sempre con sé durante le vacanze estive, secondo Assosalute.

Farmaci da portare in vacanza: quelli da mettere sempre in valigia

Quali sono i farmaci da portare sempre in vacanza? L’estate ormai è alle porte e moltissimi italiani sono già alle prese con la preparazione delle valige in vista delle ferie e oltre a costumi ed abiti leggeri, nei propri bagagli non deve mai mancare un piccolo kit contenente i medicinali indispensabili.

Anche se si viaggia per soli pochi giorni, è possibile doversi ritrovare a fare i conti con dei piccoli dolori, dei malesseri e delle scottature solari che potrebbero rovinare le vacanze, ecco perché alcuni farmaci devono per forza essere portati in valigia.

Farmaci da portare in vacanza: quelli da mettere in valigia

All’interno della valigia, un piccolo spazio deve essere riservato ai farmaci. Cambiando alimentazione, stile di vita, e clima possono infatti manifestarsi dei piccoli malesseri durante le vacanze, ma per risolverli spesso è sufficiente un medicinale di automedicazione o da banco, ossia quelli che non necessitano della ricetta medica, riconoscibili grazie ad un bollino rosso che sorride.

A stilare la lista delle medicine da mettere sempre in valigia ci ha pensato Assosalute, l’Associazione nazionale dei farmaci di automedicazione. Vediamo quali sono:

  • creme emollienti, utili soprattutto contro le punture d’insetto ad azione antistaminica ed anestetica,
  • antinfiammatori,
  • antidolorifici,
  • sedativi leggeri, a base di valeriana e passiflora, per contrastare un addormentamento difficile,
  • spray o collutori contro il mal di gola,
  • farmaci contro la nausea da auto o aereo,
  • medicinali per l’intestino.

Naturalmente è importante ricordare che, anche se possono essere acquistati liberamente in farmacia, restano dei medicinali, e proprio per questo motivo è necessario leggere con attenzione il foglietto illustrativo e utilizzarli per un periodo di tempo limitato. Nel caso in cui non dovessero avere gli effetti sperati sarà necessario rivolgersi a un medico.

Come conservare le medicine in vacanza

Un altro elemento fondamentale è la corretta conservazione delle medicine anche in vacanza. I farmaci non dovrebbero mai superare i 30°C (la temperatura ottimale è di 25°C), per questo è consigliabile non lasciare le confezioni in macchina sotto al sole. Anche le temperature troppo basse potrebbero danneggiare i farmaci, per questo, nel caso dei viaggi in aereo, è consigliabile tenerli nel bagaglio a mano, dato che la temperatura in stiva può scendere anche diversi gradi sotto lo zero.

Un altro aspetto da non sottovalutare è l’umidità, che potrebbe alterare compresse e capsule e dunque è preferibile riporre le confezioni all’interno di una busta di plastica sigillata. Infine, i medicinali devono essere tenuti nella scatola originale, in modo da poter essere sempre riconoscibili e avere sempre a disposizione il foglietto illustrativo.

Argomenti

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Iscriviti a Money.it

Money Stories