Facebook: come bloccare qualcuno senza che se ne accorga?

Redazione Tecnologia

13 Ottobre 2022 - 18:01

condividi

Scopriamo assieme i passaggi da seguire per silenziare un contatto senza sollevare un vespaio o rovinare qualche amicizia

Facebook: come bloccare qualcuno senza che se ne accorga?

Può capitare di pentirsi di aver aggiunto una persona molesta su Facebook, magari perché si rivela fastidiosa o per la sua abitudine a postare contenuti che non apprezziamo. Per fortuna il social ci mette a disposizione un’opzione molto utile per bloccare “l’amico” in questione ed evitare di essere disturbati o visualizzare post indesiderati.

In particolare, l’opzione permette di rendere i propri contenuti invisibili agli sguardi indesiderati e di evitare di essere taggati in post, commenti e foto, invitati a entrare nei gruppi a partecipare agli eventi o a mettere “mi piace” alle pagine. L’utente bloccato non può neppure inviare messaggi in chat o inviare una richiesta di amicizia a chi l’ha silenziato.

Bisogna però tenere presente che il blocco agisce in entrambe le direzioni, impedendo a chi l’ha attuato le stesse identiche limitazioni nei confronti dell’altro utente. Spesso non è un grosso problema, perché se si arriva a bloccare qualcuno significa che si ha ben poca voglia di averci a che fare.

Come bloccare una persona su Facebook

Per bloccare qualcuno su Facebook, come ad esempio una persona che ti infastidisce o di cui non vuoi vedere gli aggiornamenti, devi:

  • cliccare in alto a destra sulla miniatura della foto profilo;
  • selezionare “Impostazioni sulla privacy” -> “Centro sulla privacy”;
  • una volta qui bisogna andare sulla prima opzione a sinistra “Sicurezza – Gestisci la tua privacy per limitare chi può interagire con te e quello che condividi” e premere “Inizia”;
  • nella nuova schermata bisogna cliccare sul tasto blu “Vedi opzioni sulla privacy” -> “Facebook”;
  • scegliere “Bloccare qualcuno” nel menù verticale a sinistra;
  • qui si possono scegliere varie opzioni per imporre un blocco più o meno severo, per esempio imponendo alcune restrizioni ai post visualizzati o rendendo impossibile inviare messaggi tramite chat. A prescindere dalla propria scelta, per aggiungere degli utenti a una di queste liste bisogna cliccare sul tasto “Edit” e poi premere su “Aggiungi alla lista di persone bloccate”. Non resta altro da fare che cercare chi si vuole inserire e premere il tasto “blocca”, presente di fianco al suo nome.

Chi viene bloccato su Facebook non riceve una notifica, ma se ne renderà conto se e quando deciderà di interagire con te o sbirciare il tuo profilo, perché non potrà farlo.

Facebook: arriva la funzione per “zittire”

Se si preferisce una soluzione più soft, Facebook permette anche di “zittire” uno o più utenti per trenta giorni, così da godersi un po’ di quiete senza rischiare di compromettere eventuali rapporti di amicizia. Funziona anche per le pagine e i gruppi. Per sfruttarla, basta prendere un post a caso dell’utente che ci sta infastidendo, selezionare i tre pallini posti a destra del suo nome e selezionare “Metti in pausa i post di X per 30 giorni”. Al posto di X, ovviamente, ci sarà scritto il nome della persona o della pagina.

Al termine del mese di “pace e quiete”, Facebook offrirà la possibilità di estendere la durata di questa versione leggera del blocco.

Money academy

Questo articolo fa parte delle Guide della sezione Money Academy.

Visita la sezione

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO