Esercito italiano, 3500 nuovi posti: quali sono i requisiti per l’accesso?

Chiara Ridolfi

7 Luglio 2016 - 15:02

condividi

L’esercito italiano ha aperto il bando per il reclutamento di 3500 nuovi soldati in modalità VFP1. Le iscrizioni sono possibili fino al 3 agosto. Tutte le informazioni sul bando di seguito.

Esercito italiano, 3500 nuovi posti: quali sono i requisiti per l'accesso?

Arriva il nuovo bando per l’esercito italiano e questa volta sono 3.500 i nuovi posti per cui si può fare richiesta. L’esercito italiano ha infatti bisogno di nuove reclute e questa volta i posti per i volontari in ferma prefissata sono davvero tanti. Il concorso è aperto sia agli uomini che alle donne che riescono a rispettare i parametri richiesti.
Quello dell’esercito per il reclutamento in forma di volontari in ferma prefissata è il terzo del 2016 e permetterà a molti giovani di realizzare il proprio sogno e di entrare nelle forze armate.

Il momento storico in cui viviamo ha costante bisogno di nuove leve che siano giovani e preparate. Proprio questo è lo scopo del bando aperto dall’esercito italiano che prevede l’entrata nelle sue file di 3.500 nuove reclute. Per poter ottenere uno dei posti si dovranno superare le prove fisiche che il Ministero ha predisposto e soddisfare i requisiti richiesti.

Quali sono le prove fisiche per entrare nell’esercito italiano? Quali sono i criteri che si devono rispettare? Vediamo insieme tutte le prove che si devono superare e i prerequisiti richiesti.

Esercito italiano 3500 posti: requisiti generali

L’esercito italiano mette a disposizione 3.500 nuovi posti di lavoro e per riesce a soddisfare i prerequisiti si potrà provare a entrare nelle file dell’esercito. Il primo requisito necessario per presentare domanda è la cittadinanza italiana. Solamente i cittadini italiani possono infatti fare domanda per uno dei posti del concorso.

Altro requisito indispensabile è l’aver raggiunto la maggiore età e possedere un diploma di scuola secondaria di primo grado (si deve avere almeno il diploma di terza media). Non verranno accettati i candidati che sono stati licenziati dal servizio di pubbliche amministrazioni per gravi motivi disciplinari. Si dovrà inoltre dimostrare di non avere a carico sentenze di condanna e ottenere l’idoneità psicofisica.

Per chi non possedesse anche uno solo di questi requisiti sarà inutile presentare domanda, dal momento che non sarà presa in considerazione dalla commissione esaminatrice.

Esercito italiano 3500 nuovi posti: requisiti fisici per le donne

I requisiti fisici che verranno testati hanno dei criteri differenti per le donne e per gli uomini. Si tiene infatti conto del peso e della forza fisica che cambia tra i due sessi. I prerequisiti sopra elencati valgono invece per entrambi i sessi e sono la base per poi poter accedere ai test fisici che si svolgeranno in caserma e verranno valutati da una commissione. Per le donne è stato stabilito che dovranno:

  • riuscire a sollevare, in una simulazione, la bomba da mortaio da 120 mm e fare almeno due sollevamenti in 80 secondi;
  • verrà simulato un armamento della mitragliatrice e si dovranno riuscire a compiere almeno due sollecitazioni del manubrio (carico 10kg) in 80 secondi;
  • si dovrà dimostrare di riuscire a trascinare un oggetto lesionato percorrendo almeno 20 metri nell’arco di 120 secondi, facendo andata e ritorno;
  • riuscire a percorrere 2.000 metri di corso in 11 minuti.

Questi sono invece i criteri per il test fisico che si devono rispettare se si vuole provare ad entrare nell’esercito. Per chi invece volesse provare ad accedere alle posizioni più alte dell’esercito vi consigliamo di leggere Concorso ufficiali esercito 2016, 69 posti disponibili: requisiti, modalità e domanda.

Esercito italiano 3.500 nuovi posti: requisiti per gli uomini

Anche per gli uomini le prove saranno le stesse che per le donne, ma le prove richiedono il raggiungimento di obiettivi più alti. Le prove sono infatti pensate per essere rapportate ad una maggiore forza e una prestanza fisica diversa da quella delle donne. Per gli uomini i criteri da soddisfare sono:

  • si dovrà riuscire a sollevare, in una simulazione, la bomba da mortaio da 120 mm e fare almeno 4 sollevamenti in 60 secondi;
  • verrà simulato un armamento della mitragliatrice e si dovranno riuscire a compiere almeno due sollecitazioni del manubrio (carico 20kg) in 60 secondi;
  • si dovrà dimostrare di riuscire a trascinare un oggetto lesionato percorrendo almeno 20 metri nell’arco di 80 secondi, facendo andata e ritorno;
  • riuscire a percorrere 2.000 metri di corso in 10 minuti.

Le prove, sia per le donne che per gli uomini, si terranno il 13 settembre 2016 per coloro che devono essere incorporati nel 1° e 3° blocco, mentre per gli altri saranno il 6 dicembre 2016.

Esercito italiano 3.500 nuovi posti: come presentare domanda

Collegandosi al sito del Ministero della Difesa si potrà presentare domanda fino al 3 agosto 2016. Una volta allegata tutta la documentazione e inviata mediante la sezione “Concorsi online” verranno prese in carico le richieste. Dopo un’attenta valutazione delle documentazione allegata verranno formate le prime graduatorie e verranno convocati i candidati che sono collocati in graduatoria.

Dopo questo primo passaggio si sosterranno le prove fisiche in una delle caserme dell’esercito e verrà compilata infine una graduatoria di merito in base ai punteggi raggiunti. Coloro che saranno collocati in graduatoria in una posizione utile verrà convocati per l’anno di ferma in uno dei reggimenti di addestramento dell’esercito.

Iscriviti a Money.it