Esame da promotore finanziario: cosa bisogna studiare

Redazione

18/01/2013

18/01/2013 - 13:19

condividi
Esame da promotore finanziario: cosa bisogna studiare

La prova dell’esame per accedere all’albo dei promotori finanziari verte sulle seguenti materie e contenuti:

A) nozioni di matematica finanziaria e di economia del mercato finanziario, pianificazione finanziaria e finanza comportamentale, con particolare riferimento ai seguenti argomenti:

  • nozioni di matematica finanziaria;
  • analisi di scenario;
  • strumenti di mercato monetario;
  • titoli di credito;
  • titoli obbligazionari;
  • valutazione delle obbligazioni;
  • titoli azionari;
  • strumenti derivati;
  • futures;
  • swap;
  • opzioni;
  • titoli strutturati;
  • fondi comuni di investimento;
  • strumenti e operatività delle banche e degli altri intermediari finanziari;
  • costruzione del portafoglio;

B) diritto del mercato finanziario e degli intermediari e disciplina dell’attività di promotore finanziario, con particolare riferimento ai seguenti argomenti:

  • vigilanza su mercati e intermediari;
  • la normativa antiriciclaggio;
  • servizi e attività di investimento;
  • gestione collettiva del risparmio;
  • mercati degli strumenti finanziari;
  • emittenti e società con azioni quotate;
  • appello al pubblico risparmio;
  • promozione e collocamento a distanza e offerta fuori sede;
  • Organismo dei promotori finanziari;
  • disciplina dell’Albo dei promotori finanziari;
  • attività dei promotori finanziari;
  • provvedimenti sanzionatori e cautelari nei confronti dei promotori finanziari;
  • requisiti e deontologia dei promotori fianziari e servizi di investimento;
  • abusi di mercato

C) nozioni di diritto tributario riguardanti il mercato finanziario:

  • aspetti del sistema tributario;
  • la tassazione degli strumenti di investimento diretto;
  • la tassazione degli strumenti del risparmio gestito;
  • la tassazione indiretta dei redditi finanziari;

D) nozioni di diritto privato e di diritto commerciale:

  • a) diritto privato: il contratto:
    • nozione;
    • requisiti: forma e causa;
    • termine e condizioni;
    • l’ interpretazione del contratto;
    • la clausola penale e la caparra;
    • la simulazione;
    • la rappresentanza e la procura;
    • la nullità (assoluta e relativa);
    • l’ annullabilità
    • la risoluzione;
    • il recesso;
    • le obbligazioni in generale;
    • la cessione del credito;
    • l’ accollo;
    • il risarcimento del danno;
    • vendita in generale e vendita immobiliare;
    • la permuta;
    • locazione;
    • appalto;
    • trasporto;
    • deposito;
    • contratti di agenzia, mandato, mediazione e lavoro subordinato;
    • comodato;
    • fideiussione;
    • pegno;
    • usufrutto;
    • transazione;
    • regime patrimoniale tra coniugi;
    • titoli di credito;
  • b) diritto commerciale:
    • la società commerciale in generale;
    • i tipi di società;
    • la costituzione delle società di capitali;
    • l’ amministrazione delle società di capitali;
    • il sistema tradizionale dell’ amministrazione;
    • il sistema dualistico dell’ amministrazione;
    • il sistema monistico dell’amministrazione;
    • il controllo esterno e interno delle società di capitali;
    • aumento e riduzione di capitale di spa ed srl;
    • trasformazione, fusione e scissione di società;
    • principi di redazione del bilancio;
    • le azioni ordinarie;
    • le azioni di risparmio;
    • le azioni privilegiate nelle perdite e negli utili;
    • sottoscrizione ed acquisto di azioni proprie;
    • l’assemblea ordinaria dei soci;
    • l’assemblea straordinaria dei soci;
    • impugnazione delle delibere assembleari;
    • azioni e strumenti finanziari a favore dei prestatori di lavoro;
    • categorie speciali di azioni: generale;
  • E) nozioni di diritto previdenziale e assicurativo:
    • la previdenza pubblica;
    • la previdenza complementare;
    • il TFR;
    • i principi assicurativi;
    • le imprese di assicurazione;
    • gli intermediari assicurativi;
    • aspetti civilistici del contratto;
    • tipologie di rami e polizze;
    • aspetti tecnici, attuariali e finanziari;
    • aspetti tributari;
    • i compiti dell’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni.

Tutte le informazioni relative ai contenuti e alle fonti sono consultabili sul sito web dell’APF, all’indirizzo www.albopf.it. I candidati devono in ogni caso fare riferimento alle fonti legislative e regolamentari in vigore due mesi prima l’inizio di ogni sessione.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.